MacBook Pro 13": Apple raddoppia il prezzo della RAM aggiuntiva

Nelle scorse ore, Apple ha aumentato il prezzo dell'opzione da 16GB di RAM per il MacBook Pro 13" entry level. Dai precedenti 125€ ora si passa a ben 250€.

Aumentare il quantitativo di RAM sul MacBook Pro 13″ con processore Intel Core i5 a 1,4GHz ora costa di più. Nel nostro paese, l'opzione da 16GB ora costa 250€ contro i precedenti 125€.

È noto che, di tanto in tanto, Apple ritocchi i prezzi dei componenti à la carte in risposta alle fluttuazioni dei prezzi di mercato. Ma è curioso che l'aumento sia tanto marcato, e sopratutto che sia avvenuto a distanza di un mese dal lancio dei nuovi modelli.

La (brutta) novità riguarda per il momento solo il taglio entry level, ed è stata registrata in tutti gli altri paesi del mondo, inclusi gli Stati Uniti; evidentemente, a Cupertino hanno fiutato un cambiamento dei prezzi a livello di forniture, e dunque è possibile che l'incremento del costo delle espansioni di RAM si propaghi anche agli altri modelli.

Ciò significa che l'entry level è ancora meno conveniente perché quel che fino a ieri costava 1.654€ ora invece verrebbe 1.779€. A mo' di paragone, il MacBook Air con SSD da 512GB, 16GB di memoria RAM e processore Intel Core i5 quad‑core di decima generazione a 1,1GHz (Turbo Boost fino a 3,5GHz) viene commercializzato allo stesso prezzo (senza contare le promo di Amazon) ma vanta 512GB di unità SSD. Insomma, secondo noi conviene il MacBook Pro conviene solo in versione intermedia o di punta, altrimenti meglio l'Air.

https://www.melablog.it/post/225767/macbook-air-vs-macbook-pro-13-quale-scegliere

  • shares
  • Mail