Bluetooth LE Audio: il nuovo protocollo si ispira ad AirPods

Il SIG ha annunciato la prossima versione del protocollo Bluetooth, chiamato LE Audio, che riprende le idee alla base di AirPods e le porta a un nuovo livello.

Lo Special Interest Group (SIG), il consorzio che si occupa dello sviluppo e del sistema di licenze del Bluetooth, ha annunciato l'arrivo di Audio LE; una nuova versione del protocollo wireless che permetterà di migliorare qualità, prestazioni, impatto sulla batteria e aggiungerà feature di condivisione della musica che sembrano prese pari pari da AirPods.

LE Audio è la nuova versione dello streaming musicale costruita su Bluetooth Low Energy che affiancherà "Classic Audio". Porta in dote tantissime novità:


  1. Codec HQ: Anche in caso di congestione dello spettro e difficoltà di comunicazione, l'audio è sempre cristallino e di altissima qualità

  2. Bassi Consumi: Un minor impatto sulla batteria significa che è possibile creare dispositivi sempre più piccoli e/o dotati di maggiore autonomia

  3. Trasmissione Multipla: Il nuovo protocollo può inviare flussi audio multipli, indipendenti, e perfettamente sincronizzati. L'ideale per audio multicanale in lingue diverse, e per condividere l'esperienza

  4. Velocità: Passare l'audio da un output all'altro ora diventa istantaneo, senza ritardi percepibili

  5. Condivisione: È la chiave di tutto. Si potrà ascoltare la stessa canzone su auricolari diversi, tipo Silent Party per intenderci, utilizzando un singolo smartphone come sorgente

  6. Ascoltatori Illimitati: Con Audio LE, si può inviare uno o più flussi audio ad un numero potenzialmente illimitato di ascoltatori

    Quest'ultima feature renderà possibile scenari mai visti finora. Cose come uno schermo posto in teatri e sale conferenze che trasmette un video silenzioso cui tutti potranno agganciarsi, selezionando la lingua desiderata.

    Se notate, alcune di queste feature sono ispirate ad AirPods, e d'altro canto non poteva che essere così, essendo Apple tra i membri del Consiglio d'Amministrazione di SIG. Ma con Audio LE si fa un salto quantico in avanti, e soprattutto al di fuori dell'ecosistema macOS/iOS.

    Per poter sfruttare tutta questa potenza, tuttavia, occorrerà attendere il lancio di prodotti compatibili con Bluetooth Audio LE, il cui debutto è previsto più in là nel corso dell'anno.

  • shares
  • Mail