Apple Watch Series 5, un Series 4 con qualche aggiunta


Aggiornamento del 27 settembre 2019

Il dubbio ce lo aveva fatto venire un marketing insolitamente silenzioso sul fronte delle prestazioni, e ora abbiamo più di una conferma. Apple Watch Series 5 ha lo stesso identico chip del Series 4 e dunque a livello prestazionale, non c'è differenza. Ma cosa è confermata anche dal disassemblaggio.


Disassemblaggio Series 5


Quelli di iFixit hanno smontato il Series 5 e, sorpresa (o forse no, i componenti utilizzati sono praticamente gli stessi del Series 4. L'unico vero fattore di differenziazione è il display sempre acceso, ma purtroppo è anche la parte più difficile da mostrare perché la tecnologia su cui si basa il tutto è "invisibile all'occhio umano."

Tra le altre novità minori, un nuovo sensore di luminosità ambientale posto sotto il display OLED, la nuova bussola integrata e infine la batteria parecchio più capiente che nei predecessori; da principio, si parlava di un misero +1.4% sul modello da 44mm; tuttavia, nuove informazioni derivate dal disassemblaggio dell'unità rivelano una capienza più grande del 10%.


A sinistra la nuova batteria, a destra quella del Series 4

Infine, Apple Watch Series 5 chip include 32GB di memoria contro i precedenti 16GB. Al netto di questo, tuttavia, CPU e GPU sono identiche.

Chip Interno


"Apple Watch Series 5, con un nuovo display Retina always-on sempre attivo per avere sott’occhio l’ora e le informazioni importanti senza nemmeno sollevare il polso o toccare il display" scrive Apple nel comunicato stampa. "Le nuove funzioni di posizione, dalla bussola integrata all’altimetro, aiutano gli utenti a orientarsi meglio, mentre le chiamate d’emergenza internazionali consentono di chiamare i servizi di emergenza in più di 150 Paesi direttamente dall’orologio, anche senza avere con sé un iPhone. Apple Watch Series 5 è disponibile in una più ampia gamma di materiali, inclusi l’alluminio, l’acciaio inossidabile, la ceramica e il nuovissimo titanio. E grazie alla potenza di watchOS 6, gli utenti possono prendersi cura della propria salute e monitorare la propria attività fisica con nuove funzioni come Monitoraggio ciclo, l’app Rumore e i trend delle attività."

Nessun riferimento alle performance del dispositivo, né confronti con la precedente generazione; e non si tratta di una svista, ma di una oculata omissione. La ragione sta nel fatto che dal punto di vista hardware, Series 5 e Series 4 sono molto più simili di quanto non avremmo osato immaginare: anzi, il Series 5 ha la medesima CPU e GPU del 4. Lo rivela definitivamente l'ultima build di Xcode.

In soldoni, tolti il display aggiornato che resta sempre acceso, la Bussola integrata, le bande cellulari aggiuntive e i 32GB di memoria interna, Series 4 e 5 sono molto simili, e gran parte delle novità sono apportate via software da watchOS 6. Bisogna sottolineare che in più il 5 è proposto in due materiali che non esistevano col 4, vale a dire titanio e ceramica, ma in effetti si potrebbe quasi dire che sono uno l'evoluzione dell'altro. Per fare la prova del nove, tuttavia, dovremo attendere il responso di uno smontaggio.

Apple Watch Series 5 sarà disponibile negli Apple Store del mondo da domani 20 settembre. Potete però pre-ordinarlo su Amazon a 459€ comprese spedizioni Prime; Apple Watch Series 3 invece è stato abbassato di prezzo, e ora viene solo 239€ incluse spedizioni (su Amazon compare ancora il prezzo vecchio, ma sicuramente verrà aggiornato nelle prossime ore). Infine considerate che, sebbene Apple abbia eliminato il Series 4 dai listini, è ancora possibile trovarlo online a un ottimo prezzo: Amazon propone Apple Watch Series 4 a 389€ comprese spedizioni in 24 ore.

  • shares
  • Mail