Amazon Prime: attivazione, costi e disdetta dell’account

Amazon Prime è il servizio in abbonamento di Amazon che permette di ottenere una serie di vantaggi dietro il pagamento di una somma mensile o annuale, al momento fissata in Italia a 36,00 euro ogni anno oppure 3,99 euro ogni mese.I vantaggi sono innumerevoli, a cominciare dalla spedizione gratuita per tutti gli ordini inclusa nell’abbonamento.

Parliamo di

Amazon Prime è il servizio in abbonamento di Amazon che permette di ottenere una serie di vantaggi dietro il pagamento di una somma mensile o annuale, al momento fissata in Italia a 36,00 euro ogni anno oppure 3,99 euro ogni mese.

I vantaggi sono innumerevoli, a cominciare dalla spedizione gratuita per tutti gli ordini inclusa nell’abbonamento. Questo vale sia per la spedizione classica in due giorni che per quella rapida con consegna in giornata o in un giorno al massimo. Già solo questo, se effettuare anche soltanto una manciata di acquisti all’anno su Amazon, dovrebbe bastare a convincervi, ma Amazon offre anche l’accesso anticipato di 30 minuti alle offerte lampo, accesso illimitato ai film e alle serie tv di Prime Video, accesso al catalogo di Prime Music con possibilità di ascolto in streaming o online di oltre 2 milioni di brani musicali.

Non solo. Incluso nel prezzo c’è anche spazio di archiviazione illimitato per le foto su Amazon Photos e centinaia di ebook per Kindle da leggere gratuitamente ogni mese. Senza contare che, senza Amazon Prime, non è possibile partecipare ai grandi eventi del colosso dell’e-commerce come l’Amazon Prime Day.

Amazon Prime Day 2019: tutti gli iPhone in offerta

Come iscriversi ad Amazon Prime

Se avete deciso di iscrivervi ad Amazon Prime e non sapete come fare, vi assicuriamo che si tratta di un processo rapido e semplice. Se siete già in possesso di un account Amazon, vi basterà visitare la pagina Amazon Prime e cliccare su Iscriviti ad Amazon Prime. I nuovi utenti avranno diritto a 30 giorni gratuiti di prova.

Amazon vi chiederà i dati della carta di credito o carta ricaricabile che intendete utilizzare per pagare l’abbonamento ad Amazon Prime e vi chiederà se preferite l’abbonamento mensile o quello, più conveniente, annuale. Inseriti i dati, Amazon potrebbe contattare la vostra banca richiedendo un’autorizzazione di 1,00 euro per confermare la validità della carta di credito inserita.

Una volta confermata la validità della carta di credito sarete subito pronti per acquistare in totale libertà senza dovervi preoccupare dei costi di spedizione.

Amazon Prime Day 2019: gli iPad e MacBook in offerta

Come cancellare l’abbonamento ad Amazon Prime

Se avete provato Amazon Prime e per un qualsiasi motivo volete annullare l’abbonamento o volete disdire il servizio subito dopo il periodo di prova, vi basterà collegarvi alla pagina Amazon Prime e cliccare sulla voce Annulla iscrizione – Rinuncia ai benefici di Prime che trovate in basso a sinistra nella pagina. Un’altra conferma e l’iscrizione sarà cancellata.

Chi ha già pagato la quota annuale e non intende rinnovarla, potrà seguire la stessa procedura: si potranno continuare a beneficiare dei vantaggi di Amazon Prime fino alla naturale scadenza dell’abbonamento – quella indicata nella pagina – che poi non sarà più rinnovato in automatico.

Amazon Prime Day 2019: i migliori prodotti Apple in offerta

Ti potrebbe interessare
Everyday per iPhone 4 e iPod touch 4G
iPod touch

Everyday per iPhone 4 e iPod touch 4G

Everyday è una simpatica e semplice applicazione sviluppata per iPhone ed iPod touch dotati di fotocamera frontale. La sua software-house, Little Pixels, l’ha realizzata per consentire agli utenti di monitorare l’evoluzione del loro volto nel tempo. L’idea è quella di invitare l’utente a scattarsi una fotografia ogni giorno nella medesima posa.L’applicazione provvederà automaticamente a realizzare

Times, un client RSS per Mac ispirato alla carta stampata
iPhone

Times, un client RSS per Mac ispirato alla carta stampata

Times è un client RSS per Mac che utilizza un’interfaccia innovativa rispetto ai concorrenti più comuni e popolari come NetNewsWire o Vienna. In Times i feed RSS vengono visualizzati con un’interfaccia grigio chiaro e neutra che ricorda quella di un giornale quotidiano.È possibile organizzare i feed in diverse aree separate della pagina, riservando a piacere

I nuovi Exposé e Stack di Snow Leopard
iPhone

I nuovi Exposé e Stack di Snow Leopard

Con il rilascio di Snow Leopard agli sviluppatori, iniziano a trapelare i primi video che mostrano le nuove funzionalità del prossimo sistema operativo di Cupertino. In questo video, uno sviluppatore spagnolo, mostra prima come funzionerà il nuovo Exposè (con effetti appositamente rallentati) e successivamente gli Stack.Per quanto riguarda Exposè, la principale novità è la possibilità

Rilasciato iWork 9.0.2, MacBook Pro SMC 1.3
MacBook Pro Software Apple

Rilasciato iWork 9.0.2, MacBook Pro SMC 1.3

Apple ha rilasciato un paio di aggiornamenti nella giornata di ieri. Uno riguarda la suite di applicazioni per l’ufficio di Cupertino iWork’09, l’altro invece regola la velocità delle ventole di alcuni MacBook Pro posti sotto carichi computazionali elevati.Il primo dei due update, iWork 9.0.2, migliora l’affidabilità durante il salvataggio di alcuni tipi di documenti e

Il Samsung L870 ha WebKit dentro
iPhone

Il Samsung L870 ha WebKit dentro

C’è un nuovo modello di cellulare basato su Symbian che sta molto facendo parlare di sé. L’annuncio dato da Samsung riguarda l’uscita sul mercato del nuovo L870, e secondo le specifiche tecniche rilasciate nel comunicato stampa ufficiale, il telefono disporrebbe di piene capacità di browsing grazie alla presenza nientemeno che di Safari.In realtà, è assai

Personalizzazione della barra menù: un’utile lista
iPhone

Personalizzazione della barra menù: un’utile lista

Più il tempo passa, più le esigenze di un navigatore-tipo diventano sempre più specifiche e numerose: controllare il proprio account GMail, leggere i nuovi feed dei blog a quali si è iscritti, monitorare il proprio profilo su uno dei tanti social network, e quanto di possibile il mondo di Internet oggigiorno ci offre. Vorrei dunque

Overclocking Mac mini
iPhone Mac Mini

Overclocking Mac mini

Questo weekend avrete molto da fare. Dopo un po’ di teoria con OS X, overclockate il vostro Mac mini e sarete pronti per gustarvelo. Leo Bodnar ha trovato, sul retro della scheda madre del Mac mini, quattro pin che sembrano essere le chiave per portarlo dalla velocità di 1.25GHz a quella di 1.42GHz e fino