iOS 13, ecco tutte le feature più innovative di Safari su iPad

Con iOS 13, Apple rivoluziona la navigazione da dispositivi mobili. E su iPad, Safari diventa finalmente adulto, e permette di fare tutto quello che fareste da Mac.

Con iOS 13, Safari smette di essere il fratello minore dell'omologo su Mac, e si appropria delle feature proprie del mondo Desktop. Arrivano download manager, supporto completo ai siti di content management, e tante altre cosette interessanti. Ecco come sta per cambiare la vostra esperienza d'uso.

Impostazioni Rapide


Sulla sinistra della Barra degli Indirizzi, al posto delle 4 lineette della Vista Reader, ora c'è un pulsante aA che permette di accedere al Vista Reader, alle opzioni di visualizzazione della Barra degli Strumenti, alla versione mobile di un sito Web, al blocco contenuti e pubblicità, alle impostazioni del sito Web che state visitando.


  • Grandezza Font: D'ora in avanti, sarà possibile cambiare la grandezza dei font della pagina, e le modifiche restano salvate a tempo indeterminato.

  • Nascondi Barra Strumenti: La feature permette di nascondere pulsanti e icone, e lasciare pulita l'interfaccia, con solo la barra degli indirizzi e una seconda barra grigia in cui compare il nome del sito visitato. Per ripristinare la Barra degli Strumenti, basta toccare in qualunque punto di quest'ultima sezione. La cosa torna molto utile quando si scorre una pagina, perché evita di occupare spazio inutilmente.

  • Richiedi Sito Mobile: Di default, Safari in iPadOS 13 richiede la versione Desktop di qualunque sito Web; se, per qualche ragione, aveste bisogno della variante mobile, basta premere questo pulsante.

  • Blocco Contenuti: D'ora in avanti, è possibile attivare o disattivare al volo le estensioni che bloccano contenuti specifici e pubblicità. Ovviamente, è sempre possibile configurare il tutto attraverso le singole app, ma in questo caso si fa molto prima e in più si evita di rendere noto ai gestori dei vari servizi quali siti mettete o togliete dalla blacklist.

  • Impostazioni Sito Web: Qui è dove impostate le opzioni che riguardano l'intero sito Web, e oltre alle opzioni già viste ce ne sono altre che regolano l'accesso a fotocamera e microfono, oltreché al GPS. Di default sono tutte disattivate per ragioni di privacy.

  • Vista Reader: Si aggiunge un nuovo font in Vista Reader, chiamato New York e caratterizzato da un'estrema leggibilità, soprattutto rispetto ad altri come Palatino o Seravek.

  • Download Manager: Quando scaricate un file dal Web, viene messo in coda nell'apposita sezione esattamente come su Mac. Da lì potete annullare il download, metterlo in pausa e riprenderlo a piacimento.

  • Supporto Content Management: Con iPadOS, Safari permette di accedere alla versione Desktop di siti come Google Docs, Squarespace e WordPress. Esattamente come se vi trovaste davanti ad un PC con mouse e tastiera.

  • shares
  • Mail