Facebook sa sempre dove siete: anche se disattivate il GPS

Anche se disattivate i servizi di geolocalizzazione, Facebook riesce a tracciare la vostra posizione nel mondo grazie all'IP del telefono. E a inondarvi di pubblicità mirata.

Un'altra tegola rischia di rovinare la giornata a Mark Zuckerberg. Se pure avete notato che Facebook continua a fornirvi pubblicità nonostante la disattivazione della geolocalizzazione, sappiate che non siete soli: il portalone social blu infatti ricava la vostra posizione nel mondo dall'IP.

Dopo lo scandalo Cambridge Analytica, sembrava che Facebook avesse corretto un po' il tiro con l'introduzione di maggiore trasparenza nei controlli utenti. Tant'è che, sulla scia della vicenda, avevamo pubblicato alcuni post in cui vi spiegavamo come bloccare il tracciamento GPS su iPhone.

Il sistema funziona, e una volta disattivati i servizi di geolocalizzazione, in effetti l'app non ha più accesso ai dati del GPS; la fregatura sta nel fatto che Facebook continua tenere d'occhio i vostri spostamenti con altri mezzi. In una ricerca della University of Southern California si legge:

Facebook mi ha mostrato pubblicità mirate alle "persone che vivono vicino a Santa Monica" (cioè dove vivo) o di "persone che vivono o sono state di recente a Los Angeles" (che è dove lavoro). In più, ho notato che quando viaggio per lavoro o piacere, Facebook continua a tenere traccia della mia posizione e la usa per le pubblicità. Una capatina al Glacier National Park ha comportato una serie di pubblicità alle attività da fare a Whitefish, in Montana [...].

E intendiamoci: non c'è nulla di illegale in ciò; anzi, le linee guida di Facebook dichiarano esplicitamente di ricavare informazioni da "dove ti connetti su Internet" e da "dove usi il tuo telefono." Ma sarebbe bello per l'utente poter disabilitare le pubblicità mirate con un'opzione ad hoc che per il momento non esiste ancora.

Disabilitare Ogni Tracciamento


Chi desidera impedire a Facebook di conoscere questi dettagli, dovrà dunque agire con scaltrezza; prima di tutto, dovrà disattivare i servizi di geolocalizzazione di Facebook, Messenger e WhatsApp come indichiamo in questa guida. Dopodiché, dovrà servirsi di una VPN a pagamento. Drastico, ma certamente efficace.

  • shares
  • Mail