Apple, da 12 anni in cima alla lista delle "Società più Ammirate"

Anche nel 2019, Apple è ancora saldamente in cima alla lista delle Società più Ammirate stilata da Fortune. È il dodicesimo anno consecutivo che accade.

La classifica raccoglie gli input di oltre 3.800 dirigenti, analisti, direttori ed esperti di industria per assegnare un punteggio a tutte le principali società al mondo. La selezione dei brand viene fatta a partire dalle 1.000 più importanti società USA per fatturato, seguite dalle 500 extra-USA con fatturato superiore ai 10 miliardi di dollari; tra queste, viene estratto un campione di 680 società in 28 paesi, che poi viene sottoposto al giudizio degli esperti.

Si tiene conto di valori chiave come la reputazione, i livelli d'innovazione, la gestione delle risorse umane, le responsabilità sociali, la qualità dei servizi e prodotti offerti. Il risultato varia di anno in anno, ma ogni volta vede Apple trionfare sugli altri blasoni e nonostante il recente capitombolo in Borsa.

Stavolta, dopo Cupertino, ci sono Amazon,Berkshire Hathaway, Disney, Starbucks; Microsoft, Google e Samsung si sono piazzate rispettivamente in sesta, settima e 50esima posizione.

Apple si è distinta in ogni categoria, compresa l'innovazione, la qualità del management, la responsabilità sociale, l'uso degli asset aziendale, la solidità finanziaria, la qualità dei prodotti e dei servizi e infine la competitività globale.

Curiosamente, però, su 262 esperti sentiti da Fortune, ben 79 hanno definito Tim Cook "sottovalutato" mentre 183 lo hanno additato come "sopravvalutato."

  • shares
  • Mail