Aggiornamento hardware anche per Airport Express

Tra le altre novità minori del WWDC 2012 ce n'è una che arriva di sottecchi e senza alcuna fanfara, un po' come l'upgrade minimalista dei Mac Pro. In ossequio ad un rumor last minute di ieri, Apple ha infatti aggiornato anche la sua serie di router consumer Airport Express.

È ancora più piccola e graziosa, ricorda un po' Apple TV nel design, e porta in dote una funzionalità che fino a ieri era appannaggio esclusivo dell'Airport Extreme, ovvero la dual-band simultanea da 2,4 GHz -utile per esempio con gli iPhone- e da 5 GHz, per Mac, iPad e altri computer e dispositivi. Ovviamente restano il supporto allo streaming audio AirPlay, alla stampa wireless, nonché la compatibilità con iOS, OS X e PC; il tutto al solito prezzo di 99€.

Per l'occasione, Apple ha anche reso disponibile un aggiornamento per Utility AirPort, nella versione per iOS e Lion. I due update software non soltanto introducono la compatibilità con le nuove basi come ci si aspetterebbe, ma ripristinano finalmente il supporto per i server DNS basati su IPv6: una feature irrinunciabile per risolvere i nomi dei domini in indirizzi IPv6, e che potete trovare facendo clic sul tab Opzioni Internet all'interno del separatore "Internet" nell'app stessa.

Evidentemente, Apple deve aver fatto tesoro della slavina di lamentele e critiche che le sono piombate addosso in seguito al rilascio del contestato AirPort Utility 6.0, che da una parte rendeva l'interfaccia estremamente semplice ed elegante, ma dall'altra rinunciava a fin troppe funzionalità avanzate cui eravamo già abituati. Per maggiori informazioni sulla nuova Airport Express potete consultare la pagina dedicata sul sito Apple; trovate Airport Utility 1.1 per iOS a questa pagina dello Store, mentre qui è possibile scaricare AirPort Utility 6.1 for Mac.

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: