Produzione iPad in ritardo per il 2017 causa scarsità di chip A10X?

apple-ipad-pro-650x245.jpg

Secondo quanto riportato da alcune fonti interne alla catena di fornitori di componenti nel mercato asiatico, la produzione di nuovi iPad nel corso del prossimo anno potrebbe essere rallentata significativamente a causa della scarsa reperibilità di alcuni componenti.

Nella fattispecie si fa riferimento al processo di produzione a 10nm attraverso il quale vengono creati i chip di ultima generazione compreso il SoC A10X, utilizzato nei più recenti modelli di iPad. Secondo la fonte il suddetto processo di produzione offrirebbe una resa poco consistente.

La produzione non è al livello che TSMC (Taiwan Semiconductor Manufacturing Company) si sarebbe aspettata. Il produttore – il più grande fabbricante indipendente di semiconduttori – dovrebbe cominciare a produrre i chip A10X per la prossima generazione di iPad, attesa per la prima metà del 2017.

Naturalmente queste sono informazioni non confermate, da assumere con un po' di sano scetticismo, ma non sono preoccupazioni infondate. Anche altri produttori, come per esempio Samsugn, hanno incontrato le stesse difficoltà nella produzione di chip a 10nm.

C'è sicuramente ancora tempo per correggere il tiro e garantire un lancio tempestivo. Stando a quanto appreso da varie voci, Apple dovrebbe rinnovare la propria lineup di iPad attorno a marzo 2017, introducendo tra modelli già presenti una nuova variante con display da 10,5 pollici, priva di cornice e tasto home.

  • shares
  • Mail