Il Brasile è il luogo più costoso dove comprare un iPhone

Il Brasile è il luogo del mondo dove un iPhone costa di più, ma purtroppo neanche in Italia siamo messi bene.

Parliamo di

Se volete comprare un iPhone all’estero, non fatelo assolutamente in Brasile: la nazione sudamericana è infatti quella dove lo smartphone di Apple costa di più in assoluto. Il dato emerge da un report annuale della Deutsche Bank riguardante i prezzi di vari beni in tutto il mondo, dal quale Business Insider ha estratto le informazioni riguardanti iPhone 6.

Emerge così che in Brasile un modello del genere arriva a costare quasi una volta e mezzo quanto negli Stati Uniti, dove viceversa chi acquista il melafonino può contare sul miglior prezzo. Tra i Paesi più costosi non sfigura purtroppo l’Italia, quinta nella graduatoria dietro a Indonesia, Svezia e India: dalle nostre parti, un iPhone 6 ha un prezzo pari al 128% rispetto a quello che ha negli USA.

Per quanto riguarda invece le nazioni dove l’iPhone 6 è disponibile a più buon mercato, dietro agli Stati Uniti compaiono Hong Kong e Japan. A ogni modo, come giustamente ci ricorda 9to5Mac bisogna tener conto che i prezzi finali comprendono tasse e tariffe varie legate ai vari Paesi, sulle quali Apple non ha controllo una volta stabilito il prezzo base del suo telefono.

Per i più curiosi, ecco la tabella completa:

tabella-costo-iphone.jpg
Ti potrebbe interessare
Mac Pro aggiornato, malgrado tutto
WWDC

Mac Pro aggiornato, malgrado tutto

I Mac Pro sono stati aggiornati dopo il WWDC 2012, ma è come se non lo fossero. Poche modifiche e hardware deludente è quanto ha da proporre Apple per la sua linea desktop professionale.

Le motivazioni di Apple dietro l’acquisto di Lala
iTunes Store

Le motivazioni di Apple dietro l’acquisto di Lala

La notizia dell’acquisizione del servizio di streaming musicale Lala da parte di Apple non avrebbe stupito più di tanto la community di opinionisti e analisti che ruota intorno al mondo Apple, se non fosse forse la “pubblicità” che Cupertino ha scelto di fare intorno alla faccenda, confermando la notizia ufficialmente: “Apple compra di tanto in

Nuovi iPod: le disponibilità
iPod touch

Nuovi iPod: le disponibilità

Dopo un primo momento di confusione, nella notte Apple ha ritoccato i tempi di spedizione dei nuovi iPod rilasciati ieri. Eccole in dettaglio. iPod shuffle 3 giorni iPod nano 3 giorni iPod classic 3 giorni ipod Touch dal 28 settembre Sempre parlando di disponibilità, ha sicuramente deluso gli utenti europei l’assenza di annunci riguardanti lo