Nel 2017 un iPhone completamente in vetro

L’iPhone del 2016 non porterà particolari novità dal punto di vista del design, ma l’anno prossimo Apple potrebbe decidere di passare al vetro.

Parliamo di

iPhone 7, nuovi rumors su Smart Connector, altoparlanti stereo e design ultra-sottileIn uno dei suoi report periodici, l’analista Ming-Chi Kuo di KGI Securities ha previsto che Apple metterà in commercio un iPhone interamente di vetro nel 2017. Il dispositivo dovrebbe così eliminare l’attuale struttura in alluminio, usando un display AMOLED. Il report segue un altro annuncio simile fatto da Kuo a marzo, all’interno del quale si sosteneva che Apple tornerà a un design simile a quello di iPhone 4.

“Salvo” dal redesign sarebbe invece l’iPhone 7 in arrivo in questo 2016, per il quale l’azienda di Cupertino non dovrebbe distanziarsi molto dalla struttura vista nel modello precedente. Rispetto ai vecchi modelli, non si sa come il nuovo smartphone possa avere una struttura in vetro, e cioè se come all’epoca di iPhone 4 ci sarà una striscia di alluminio a tenere insieme il tutto.

Il motivo principale di questa scelta per Apple sarebbe da ricercare nell’intenzione di differenziarsi dalla concorrenza, che ormai da tempo ha iniziato ad adottare l’alluminio per realizzare i case dei propri telefoni. L’uso di nuovi materiali permetterebbe alla società di Tim Cook di tornare a essere unica anche sotto questo punto di vista.

Gli indizi sembrano puntare sempre più su un cambio sostanziale per iPhone nel 2017, lasciando invece il modello di quest’anno un’evoluzione abbastanza simile ai modelli iPhone 6s e iPhone 6s Plus precedenti.

Via | 9to5mac.com

Ti potrebbe interessare
Video: Steve Wozniak all’evento Mediolanum
iPhone

Video: Steve Wozniak all’evento Mediolanum

Steve Wozniak è stato invitato alla convention di Banca Mediolanum “Estote Parati” tenutasi a Rimini gli scorsi 1 e 2 maggio. Dopo un discorso introduttivo è apparso sul palco il co-fondatore di Apple è stato accolto e ringraziato per la sua presenza.Nel suo intervento, sebbene brevissimo, ha parlato della storia dell’azienda e in particolare ha

In arrivo un Transformer a forma di iPod?
iPhone

In arrivo un Transformer a forma di iPod?

Chi di voi non ha giocato ai Transformer? Molti di voi li hanno amati, immagino, e forse aspetteranno con ansia la tamarrissima pellicola a loro dedicata. Il film, ci dicono da Cineblog, uscirà negli States il 4 luglio, e girano il trailer e qualche foto. Perché ve ne parlo? Perché pare che per stare al

Spanning Sync: Google Calendar e iCal oggi sposi
iPhone

Spanning Sync: Google Calendar e iCal oggi sposi

L’uso di standard comuni tra iCal e Google Calendar ha consentito, da sempre, un buon livello di integrazione tra questa iApp e uno dei servizi più apprezzati (almeno da me) del Web 2.0. Già tempo fa vi spiegavo come crearvi, a manina, una sincronizzazione monodirezionale, ma ora le cose saranno ancora più facili.Spanning Sync, infatti,

Il primo iPhone è del 1982
iPhone

Il primo iPhone è del 1982

Ebbene sì, Apple pensa ad un iPhone da moltissimo tempo. Anzi, se ricordate un iPhone l’aveva già prodotto, nel 1995. Ma se rinunciamo ai prototipi e guardiamo ai brevetti, andiamo ancora più indietro nel tempo, fino al 1985. E a quell’epoca risale questo schizzo decisamente naïf, ma forse in coerenza stilistica con l’epoca, che vedete

Boot Camp 1.1.1
Software Apple

Boot Camp 1.1.1

Lo sapevate che da ieri è disponibile Boot Camp 1.1.1? “Sapevatelo”. Novità importante è il supporto per i mac con processore Core 2 Duo, che con un gioiellino così potente li vorrete far lavorare no? Il supporto alle iSight e all’Apple keyboard, invece, sono novità della 1.1. Buon download![Grazie per la segnalazione, e agli “spingitori

WCode: editor per widget
iPhone

WCode: editor per widget

Qualche tempo fa vi abbiamo parlato di Dashcode, un ambiente di sviluppo Apple per widgets. Dashcode ancora non esiste, o non è stato rilasciato, mentre invece Wcode è già scaricabile nella versione 1.5 (al modico prezzo di 15$). [Attenzione: con Firefox il sito non viene visualizzato correttamente, provate con Safari]Al primo lancio del wizard ci