iPhone 7, il terremoto a Taiwan potrebbe avere conseguenze sull’uscita

Il terribile terremoto a Taiwan potrebbe rallentare la produzione di iPhone 7, a causa dei danni alle fabbriche TSMC.

Parliamo di

Il tremendo terremoto di magnitudo 6,4 che ha colpito Taiwan causando più di 100 morti potrebbe aver danneggiato in modo significativo anche le fabbriche di TSMC, azienda alla quale Apple si è affidata per la fabbricazione del nuovo iPhone 7. Ne parla Digitimes, secondo cui i danni sulle fabbriche di proprietà di TSMC sarebbero stati inizialmente sottovalutati.

L’impatto sulla produzione di iPhone 7 dopo il terremoto era stato infatti stimato nell’1% della produzione prevista per il primo quarto del 2016, ma a distanza di pochi giorni tale percentuale è aumentata, per ora in quantità indefinita. Dopo aver accertato i danni, TSMC si sarebbe infatti resa conto che la loro portata è superiore a quanto stabilito, lasciando quindi Apple con il fiato sospeso per il lancio del nuovo modello. Ricordiamo infatti che secondo alcune voci l’azienda americana avrebbe abbandonato Samsung come produttore hardware, affidandosi proprio alla sola TSMC.

In questo 2016 la pressione su Apple sembra poter arrivare a livelli mai visti in precedenza: si tratta infatti dell’anno in cui iPhone dovrà dare uno scossone al proprio mercato, trovandosi in una parabola discendente nelle vendite. Le scorte ridotte di chip A10 potrebbero causare colli di bottiglia al lancio, costringendo la società di Cupertino a modificare i propri piani.

Via | Bgr.com

Ti potrebbe interessare
MAXroam Euro iPad: Micro SIM per iPad 3G valida in tutta Europa
iPad

MAXroam Euro iPad: Micro SIM per iPad 3G valida in tutta Europa

Chi viaggia spesso tra le varie nazioni europee e vuole accedere ad Internet utilizzando l’iPad 3G potrebbe avere delle spiacevoli sorprese sulla bolletta a causa dell’elevate tariffe applicate da alcuni gestori al roaming internazionale.MAXroam offre un’apposita micro SIM per iPad 3G con un piano dati utilizzabile in tutta Europa al costo non proprio contenuto di

Disponibile anche Safari 3.2.3
Safari Software Apple

Disponibile anche Safari 3.2.3

Unitamente all’aggiornamento di Mac OS X 10.5.7, Apple ha rilasciato l’ultimo update per il browser di Cupertino: Safari 3.2.3.La nuova versione del browser risolve diversi bug ed include molti aggiornamenti di sicurezza. Il pacchetto ha una dimensione di 40Mb.Apple consiglia a tutti gli utenti di procedere all’aggiornamento attraverso Aggiornamento Software oppure attraverso la sezione Donwload

Skype su iPhone forse entro una settimana
iPhone Software Apple

Skype su iPhone forse entro una settimana

Secondo quanto riporta il sito theAppleBlog, ci sarebbero buone possibilità di vedere finalmente una versione di Skype per iPhone, nell’arco di una settimana.Skype è una tra le applicazioni maggiormente attese su iPhone, per cui è disponibile già da tempo Fring, col supporto per le chiamate e i messaggi su rete Skype, che però non ha

Apple agli utenti: descrivete la vostra Apple TV
iPhone

Apple agli utenti: descrivete la vostra Apple TV

Nel tentativo di migliorare il prodotto e l’esperienza d’uso (e probabilmente di capire perché, tutto sommato, non piace granché), Apple ha messo online un sondaggio in cui chiede agli acquirenti di Apple TV di spiegare l’uso che ne fanno, cosa migliorerebbero e cosa proprio non va.Dopo le classiche informazioni demografiche, la pagina del sondaggio richiede

I nuovi iBook saranno anche neri?
Apple Book

I nuovi iBook saranno anche neri?

Per amore di simmetria Brig.org si chiede: e se i nuovi iBook fossero sia bianchi che neri? L’idea non è del tutto malsana, se pensiamo che sia gli iPod Nano che i 5G arrivano in due colorazioni e, tra l’altro, sembra che i modelli neri vendano molto più dei bianchi. E come sappiamo a Jobs

Prezzi già variabili su iTMS inglese
iPhone

Prezzi già variabili su iTMS inglese

Pochi giorni fa abbiamo dato la notizia di una possibile introduzione di prezzi variabili per brani e album su iTunes Music Store. Anche se Apple ha cercato di negare la voce, pare invece che ci siano già esperimenti simili in corso.The Apple Blog riferisce che sul music store inglese sabato sera è comparso un album