Gli utenti Backberry e Android comprano iPhone

I possessori di smartphone continuano a comprare smartphone. La notizia non dovrebbe sorprendere se non per un dettaglio: il 38% degli iPhone vengono comprati da utenti che migrano da Android o da Blackberry. Gli utenti che passano a iPhone lasciandosi dietro uno smartphone Android o Blackberry sono quindi aumentati del 9% rispetto a solamente febbraio

Parliamo di


I possessori di smartphone continuano a comprare smartphone. La notizia non dovrebbe sorprendere se non per un dettaglio: il 38% degli iPhone vengono comprati da utenti che migrano da Android o da Blackberry. Gli utenti che passano a iPhone lasciandosi dietro uno smartphone Android o Blackberry sono quindi aumentati del 9% rispetto a solamente febbraio scorso, secondo un recente rapporto di Consumer Intelligence Research Partners pubblicato da AppleInsider. Questa migrazione di massa non è un dato momentaneo, ma una tendenza del mercato visto che il numero di utenti che migrano a iPhone venendo da un’altra piattaforma è ora più alto persino che al lancio dell’iPhone 4S in vista delle feste natalizie del 2011.

Secondo il rapporto, quasi tre quarti degli acquirenti di un iPhone preferiscono un 4S, mentre il 22% opta per un iPhone 4, che può essere acquistato negli USA per soli 99$ (78€) con un contratto di 2 anni. L’iPhone 3GS rappresenta comunque il 5% delle vendite e viene consegnato gratuitamente alla sottoscrizione di un nuovo abbonamento negli USA.

Anche gli sviluppatori sembrano preferire iPhone e iOS. Sei mesi fa, Eric Schmidt di Google dichiarò che la tendenza si sarebbe invertita e che gli sviluppatori avrebbero preferito Android a iOS. Questo non è avvenuto; un rapporto pubblicato ieri da Flurry Mobile sottolinea che 7 app su 10 vengono programmate per un dispositivo iOS e le 3 restanti per Android. A motivarli sono gli acquisti: le app per iOS danno 4 volte più utili che le loro controparti per Android.

Ti potrebbe interessare
Due brevetti Apple destinati alla VideoChat
iPhone

Due brevetti Apple destinati alla VideoChat

Due nuovi brevetti depositati da Apple riguardano in modo diretto la videochiamata attraverso iChat. Uno descrive le possibilità del riconoscimento facciale su Mac OS X ed iPhone, mentre l’altro è rivolto al miglioramento della qualità dell’immagine durante una chiamata video.Grazie al riconoscimento facciale, in futuro sarà possibile interfacciarsi passivamente col nostro Mac. Con l’implementazione di

Apple rilascia Battery Update 1.4 per i MacBook
Mac Software Apple

Apple rilascia Battery Update 1.4 per i MacBook

Apple ha reso disponibile Battery Update 1.4 per le batterie dei MacBook prodotti tra il 2007 e la fine del 2008.Stando al readme , l’aggiornamento “migliora la capacità di MacBook di conservare la carica della batteria quando il sistema è spento e non viene utilizzato per un lungo periodo di tempo“.Non tutte le batterie necessitano

Oggi nasceva TAM: Twentieth Anniversary Macintosh
iPhone

Oggi nasceva TAM: Twentieth Anniversary Macintosh

Proprio oggi, 20 marzo, ma del 1997, Apple presentava al mondo il Macintosh 20th Anniversary Edition. Per celebrare i suoi primi 20 anni il frutto di Cupertino sfornava un sistema rivoluzionario, che fa impallidire anche quelli di oggi per il suo alto design. Si trattava di vero e proprio artigianato informatico, con soluzioni tecnologiche all’avanguardia: