Nuova Apple TV: Universal Siri, Touch Pad e prezzi previsti

Apple lancerà la prossima generazione di Apple TV all’evento del 9 settembre, E la feature principale di questo dispositivo sarà il sistema di ricerca universale.

Parliamo di

Come noto, Apple lancerà la prossima generazione di Apple TV all’evento del 9 settembre, dedicato tra le altre cose anche ad iPhone 6s e 6s Plus, iPad Pro e Smart Bands. E la feature principale di questo dispositivo sarà il sistema di ricerca universale, capace di frugare anche nei servizi di terze parti e sul Web, e non soltanto nell’ecosistema iTunes.

Evento iPhone 6s e 6s Plus: Rivi l’emozione del Live

Universal Siri costituirà dunque il “cavallo di battaglia” del dispositivo, e consentirà di cercare contenuti su Netflix, Amazon Prime Video, iTunes e così via:

Fonti vicine ad Apple affermano che il cavallo di battaglia del nuovo set-top box della società è costituito da una feature di ricerca universale che permetterà di frugare tra diversi servizi di streaming video oltreché sull’iTunes Store. Invece di cercare tra i cataloghi di diversi servizi video, una alla volta per un film in particolare, ora sarà possibile estendere la ricerca a tutti i servizi contemporaneamente, per poi scegliere da dove guardarlo. Si potrà cercare anche attori e registi, o qualunque altro dato significativo, ovviamente attraverso Siri.

La nuova Apple TV costerà più cara della generazione precedente (che comunque continuerà ad essere venduta): i prezzi partono da 149$ per il modello da 8GB ma arrivano fino a 199$ per quello da 16GG; considerate che si tratta di prezzi esentasse statunitensi, e che da noi ci sarà da aggiungere cambio sfavorevole, obolo SIAE (legge Franceschini) e tassazione più pesante.

Il dispositivo sarà dotato di processore A8, telecomando TouchPad con microfono e Sensori per esperienze di gioco mordi e fuggi e per Siri, App Store, SDK per produrre app, e la stessa configurazione delle porte sul retro; purtroppo, però, non ci sarà supporto ai 4K.

Ti potrebbe interessare
Il 13% degli utenti iPad viene dal Kindle
iPhone

Il 13% degli utenti iPad viene dal Kindle

Con 300.000 iPad venduti in appena un giorno, Apple ha causato un piccolo terremoto e ha sorpreso tutti gli analisti: Munster, per dirne una, dopo il mea culpa ha seraficamente raddoppiato le previsioni di vendita per il weekend (ora comprese tra 600.000 e 700.000 dispositivi). E di tutti questi nuovi utenti, il 13% possedeva già

Usate ancora gli iPod di prima generazione?
iPod

Usate ancora gli iPod di prima generazione?

Il sondaggio sull’iPod di prima generazione ideato da iLounge mi aveva subito colpito, molto probabilmente perché anche io possiedo ancora un iPod 1G non solo funzionante, ma anche molto apprezzato (sebbene dopo almeno un paio di operazioni a cuore aperto per sostituzioni artigianali della batteria). Il sondaggio si rivolgeva a chiunque avesse posseduto un iPod

Il jailbreak di iPhone 3.0 bloccherebbe le notifiche push
iPhone 3G iPhone 3GS

Il jailbreak di iPhone 3.0 bloccherebbe le notifiche push

Uno sviluppatore ceco di applicazioni per iPhone (PoweryBase) si è reso conto che i melafonini con OS 3.0, se sottoposti a jailbreak, smettono di supportare le famigerate notifiche push. Secondo PoweryBase, però, non si tratterebbe tanto di jailbreak in quanto tale, quanto di non riuscire a gestire il servizio push con carrier non ufficiale Apple.

Ecco i nuovi MacBook Pro dal vivo
MacBook Pro

Ecco i nuovi MacBook Pro dal vivo

Dopo la presentazione ufficiale della nuova linea di MacBook Pro, nella rete cominciano a circolare le prime foto dal vivo dei portatili di Cupertino. La gallery che vi proponiamo, in particolare, confronta il nuovo MacBook Pro 13″ con il fratello maggiore da 15″. Dal punto di vista del design non vi è alcuna differenza; eccezion

Controlla un elicottero con iPhone
iPhone 3G iPod touch

Controlla un elicottero con iPhone

Sul suo blog personale, Joshua Ziering ha postato un interessante video che mostra le infinite potenzialità di iPhone con un po’ di immaginazione ed intraprendenza. Oltre a telefonare, ascoltare musica e navigare su Internet, infatti, Joshua lo usa anche per controllare il suo elicottero radiocomandato. Questo ingegnoso utente avrebbe costituito un software proprietario (quindi non

Da ATI driver per Windows su Mac
iMac Mac Mac Pro

Da ATI driver per Windows su Mac

ATI/AMD ha reso disponibile il download di driver per ottimizzare il funzionamento del suo hardware sui Mac Intel che fanno girare Windows XP e Vista via BootCamp. Oltre ai driver, è possibile scaricare anche il software Catalyst Control Center. I Mac supportati sono iMac (Early 2006), iMac(Late 2006), MacBook Pro (15-inch), MacBook Pro (17-inch), MacBook

KeyNote 10 gennaio 2006, minuto per minuto
iPhone

KeyNote 10 gennaio 2006, minuto per minuto

Dalle parole ai fatti: Apple è passata veramente ad Intel, con due nuovi Mac. Parliamo del nuovo iMac e del nuovissimo MacBook Pro, successore del PowerBook G4. Come previsto i nuovi Mac hanno diverse versioni del dual core di Intel, Intel Core Duo. Ma non finisce qui: Apple ha presentato anche una nuova versione di