WatchOS 2: nuove funzionalità in arrivo con il major update

Accanto a OS X 10.11 e iOS 9, il terzo protagonista del WWDC 2015 è stato WatchOS 2, prossimo major update del sistema operativo per Apple Watch che porterà una pletora di novità e funzionalità aggiuntive.


ed2aeae63c0ccdcbccaffbc97b15f337c230ba34_large

Apple Watch è in circolazione da poco e non ha ancora raggiunto in via ufficiale tutti i mercati – in Italia lo smartwatch di Apple arriverà ufficialmente il 26 giugno – ma la società di Cupertino non perde tempo e già comincia ad illustrare le future novità che a breve interesseranno il software sviluppato per il gadget indossabile.

Quest'anno, alla Worldwide Developers Conference 2015, accanto ai due fratelli maggiori OS X e iOS ha fatto la sua figura anche WatchOS. Entro pochi mesi il sistema operativo per Apple Watch arriverà alla sua seconda incarnazione che porterà in tavola non poche novità.

Watch Faces conterà nuove opzioni per personalizzare l'aspetto del display dello smartwatch: Photo Album e Single Photo permetteranno di impostare foto estratte dagli album sincronizzati con Apple Watch mentre Time Lapse consentirà di scegliere le immagini di diverse città (Mack Lake, New York, Hong Kong, Londra e Shanghai) il cui aspetto cambierà a seconda dell'ora del giorno, passando dalla luce al buio.

WatchOS 2 aprirà la strada all'introduzione di informazioni aggiuntive nelle grafiche dell'orologio da parte degli sviluppatori - third-party Complications – consentendo di mettere in evidenza dettagli e notifiche osservabili con una breve occhiata. A questo va ad aggiungersi Time Travel che permetterà agli utenti di navigare nelle informazioni future (agenda, meteo, tempi di volo, etc.) tramite la rotazione della corona digitale.

La modalità Nightstand introdurrà un orologio notturno che fungerà da sveglia: una volta posizionato lo smartwatch per la ricarica, anziché spegnersi il display mostrerà un orologio digitale dai caratteri grandi che mostrerà l'ora, il livello di carica e l'eventuale sveglia.

Le app native presenteranno un'integrazione decisamente migliore con l'hardware dell'Apple Watch ottenendo tempi di caricamento migliori e garantendo agli sviluppatori l'accesso alle dotazioni dello smartwatch come il Taptic Engine, la corona digitale, l'accelerometro ed il sensore del battito cardiaco.

Infine le nuove features legate alle comunicazioni renderanno più semplice contattare gli amici e rispondere alle Mail tramite dettatura mentre Siri, anch'essa meglio integrata con lo smartwatch, sarà in grado di dare inizio a sessioni di workout e reperire informazioni tramite comando vocale.

Come annunciato nelle scorse ore la versione di WatchOS 2 destinata agli sviluppatori registrati è già disponibile mentre quella rivolta al pubblico arriverà in autunno.

  • shares
  • Mail