Tim Cook più popolare di Jobs tra i dipendenti Apple


Il recente sondaggio condotto da Glassdoor.com per identificare i 25 CEO più apprezzati al mondo tra i propri dipendenti dimostra che Tim Cook piace al 97% della forza lavoro di Cupertino. Una percentuale più alta perfino dell'indimenticabile Steve Jobs.

È da tempo che l'informazione e i siti specializzati -noi compresi- si interrogano sul futuro di Apple ora che l'iCEO non c'è più; a maggior ragione se ripensiamo all'aria di cambiamento che si respira a Infinite Loop. Programmi di raccolta fondi, buoni sconti istituzionalizzati per i dipendenti, resoconti dettagliati e perfino dividendi staccati dopo ben 17 anni: la distanza tra Cook e Jobs non è mai stata tanto palpabile e profonda.

Ed è interessante notare come la differenza venga percepita anche tra gli impiegati della mela:

Mentre molti si chiedevano come sarebbe stato ricevuto dagli impiegati e come avrebbe diretto il gigante tecnologico, sembra che Cook si sia inserito già piuttosto bene.

Se infatti nell'esatto momento del congedo da Apple lo scorso agosto Jobs godeva del favore del 97% dei propri dipendenti, fino ad allora non si era mai sollevato oltre il 95%, contro il 97% conquistato in brevissimo tempo da Cook. Un primato piuttosto trasversale e che lo rende il CEO più apprezzato nel mondo dopo Paul Jacobs di Qualcomm col 95%, Larry Page di Google col 94%, Paul Otellini di Intel col 90%, Pierre Nanteme di Accenture col 91% e Paul Mantz di VMware col 90%.

Photo | AdWeek

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: