iFixit vola in Australia e disseziona il nuovo iPad

iFixit disseziona il nuovo iPad

Per accaparrarsi per primi un nuovo iPad non basta essere i primi della fila, occorre anche essere nel luogo dove sorge prima il sole, per questo motivo Luke Soules, CXO di iFixit, è volato direttamente in Australia per acquistare un nuovo iPad da sottoporre al consueto smontaggio.

La prima scoperta riguarda il Retina Display che risulta prodotto da Samsung, confermando quindi le indiscrezioni di iSupply, mentre il pacco batterie da 42.5 watt ora ha una capacità superiore del 70% rispetto a quello dell'iPad 2, ottenuta con un corrispondente aumento dello spessore dei singoli moduli.

Sulla sottile logic board sono stipati tutti i chip che costituiscono l'hardware dell'iPad, tra questi da segnalare il chip Qualcomm MDM9600 che costituisce il modem 3G e 4G del tablet, mentre il processore Apple A5X è dotato di una copertura metallica che di fatto costituisce un piccolo dissipatore di calore.

Secondo alcune prove effettuate sui primi esemplari del nuovo iPad la ricarica completa della batteria richiede molto più tempo rispetto a quella dell'iPad 2, proprio per l'incremento della capacità delle batterie, inoltre il nuovo iPad sembra scaldare molto, probabilmente a causa della dissipazione di calore del processore dual core con comparto grafico quad core e del modem 4G LTE.

iFixit disseziona il nuovo iPad
iFixit disseziona il nuovo iPad
iFixit disseziona il nuovo iPad
iFixit disseziona il nuovo iPad
iFixit disseziona il nuovo iPad
iFixit disseziona il nuovo iPad
iFixit disseziona il nuovo iPad
iFixit disseziona il nuovo iPad
[via ifixit]

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: