Apple sta lavorando sia ad A5X che ad A6?

Leggi su Melablog le ultime voci di corridoio sui chip A5X e A6.

Parliamo di


Le varie voci di corridoio sui prodotti Apple ci hanno abituati nel corso degli anni a discutere anche sui relativi chip in dotazione, in grado di distinguere significativamente con la loro potenza un modello da un altro. La stessa cosa si sta ovviamente ripetendo anche con i rumor su iPad 3 e iPhone 5, per i quali negli ultimi mesi si è parlato molto di un successore del chip A5 montato su iPhone 4S e iPad 2.

A quanto pare, potrebbe essere giusto parlare non di un solo successore ma di almeno due: stando a quanto scoperto da 9to5Mac infatti, Apple starebbe lavorando sia ad A6 che ad A5X. Il chip A6 sarebbe il vero successore di A5, di tipo quad-core, mentre A5X una versione migliorata di A5, e quindi ancora dual-core. La scoperta arriva dal codice di iOS 5.1 beta che vedete qui sopra, dove le stringhe S5L8945X e S5L8950X individuerebbero rispettivamente A5X e A6: considerando che il chip A4 di iPad aveva come “nome” S5L8930X, mentre iPad 2 e il suo A5 avevano S5L8940X, le due nuove stringhe apparirebbero appunto come un successore e una “via di mezzo”.

Naturalmente, quanto riportato rientra ancora nella sfera delle pure speculazioni, anche se la possibilità che possa essere tutto reale ci sembra concreta. In tal caso, resterà da chiarire quale chip arriverà su quale dispositivo, e soprattutto quando.

Ti potrebbe interessare
Steve Jobs personaggio dell’anno per il Financial Times (e per Obama)
iPhone

Steve Jobs personaggio dell’anno per il Financial Times (e per Obama)

Il Financial Times ha nominato Steve Jobs personaggio dell’anno, affermando che l’introduzione dell’iPad abbia consolidato le fortune di Apple. L’autorevole rivista considera la tavoletta made in Cupertino il culmine della strategia di Steve Jobs, una strategia affinata nel corso della sua carriera. “Quando Steve Jobs divenne celebre, era ancora più giovane di quanto lo sia

Miller pronto all’annuncio di 20 vulnerabilità in Mac OS X
iPhone

Miller pronto all’annuncio di 20 vulnerabilità in Mac OS X

Charlie Miller, ricercatore nell’ambito della sicurezza di sistemi informatici nonché leggenda vivente, è pronto ad annunciare al mondo ben 20 falle di sicurezza presenti all’interno di Mac OS X. Utilizzando tali vulnerabilità, diventa possibile prendere il controllo totale della macchina attaccata, oltre che sottrarre dati e porre in essere attività di spionaggio.Il dott. Miller (Ph.D.

Nuovo brevetto Apple: sensore sonoro per adattare il volume all’ambiente
iPhone

Nuovo brevetto Apple: sensore sonoro per adattare il volume all’ambiente

Apple utilizza da tempo sensori ambientali, per permettere di variare la luminosità dello schermo di iPhone e della tastiera dei computer portatili in base alla quantità di luce presente nell’ambiente.Un brevetto registrato da Apple lo scorso luglio è relativo invece all’uso di sensori ambientali sonori, che dovrebbero permettere di adattare il volume degli speaker di

iPhone 3G si prenota anche all’Unieuro
iPhone 3G

iPhone 3G si prenota anche all’Unieuro

Dopo i negozi Vodafone One, è il turno di Unieuro: sul sito della catena di elettronica di consumo è infatti possibile prenotare iPhone 3G. Un apposito form consente di effettuare la prenotazione del nuovo smartphone di Cupertino lasciando i propri dati (nome, cognome, mail e numero di telefono). E’ specificato che la prenotazione non è

To-do-list su Mac. Ecco quelle fatte per voi
iPhone

To-do-list su Mac. Ecco quelle fatte per voi

Quanto ci piacciono le to-do-list? Liste di cose da fare, da disporre gerarchicamente, potenzialmente sono utili per tutti. Ma è anche fondamentale gestirle con un’applicazione comoda, sempre a portata di mano, altrimenti è difficile acquisire l’abitudine di guardarle. Per Mac Os esistono decine di applicazioni to-do-list, per trovarle basta fare un giro su VersionTracker. Noi