iPhone 6s, il nuovo Touch ID migliorerà il riconoscimento impronte

iPhone 6s integrerà un Touch ID perfezionato che ridurrà sensibilmente il tasso di errori della generazione attuale.

Parliamo di


Con iPhone 6s, Apple ha intenzione di lanciare la prossima generazione di Touch ID, che sarà molto precisa ed efficiente. Lo ha rivelato Ming-Chi Kuo di KGI Securities.

Secondo l’analista, il modulo Touch ID rinnovato ridurrà sensibilmente il tasso di errori, e renderà anche più sicure le transazioni Apple Pay:

Riteniamo che il nuovo iPhone, in arrivo nel terzo trimestre fiscale del 2015, sarà equipaggiato con un modulo Touch ID aggiornato, grazie al quale Apple intende offrire un’esperienza utente Apple Pay migliore e più sicura, caratterizzata da un numero inferiore di errori di lettura. Per questa ragione, vediamo al rialzo del 12,4% le consegne di moduli Touch ID per l’anno in corso, per un totale di 262 milioni di unità; l’aumento dipenderà da Apple Pay e dai nuovi modelli di iPhone.

Il nuovo Touch ID è anche più costoso e più complesso da produrre. A dire di Kuo, infatti, richiederà una “precisione superiore per il processo di saldatura laser del modulo.” I due produttori che si sono aggiudicati le commesse per la produzione dei sensori sono Sunnic e ASE, cui si aggiunge TSMC.

Infine, l’analista nega la possibilità che Apple riesca a incastonare il Touch ID nel display del telefonino, almeno nel prossimo futuro. Apple ha prima bisogno di una fornitura accettabile di vetro zaffiro per poter assicurare un’esperienza priva di graffi agli utenti, e dopo la bancarotta di GT l’obiettivo appare molto più lontano; inoltre, deve mettere a punto i complessi algoritmi che consentono di gestire questa tecnologia, e la strada è tutta in salito. Nonostante diversi brevetti sul un display in grado di riconoscere le impronte digitali, infatti, ci vorrà ancora parecchio tempo per giungere ad un prodotto finito.

Ti potrebbe interessare
Evento iPad mini: I rinnovati Mac mini
Mac Mac Mini

Evento iPad mini: I rinnovati Mac mini

Phill Schiller ha presentato i rinnovati Mac mini, dotati adesso di tre porte USB 3.0 pur mantenendo la cara vecchia FireWire 800, cosa ormai rara sui Mac.Le vere novità però sono all’interno del piccolo Mac, con l’adozione dei nuovi processori Intel Ivy Bridge Core i5 e Core i7, fino a 16 GB di RAM, SSD

Dieci anni di WebKit
iPhone

Dieci anni di WebKit

È il motore del browser di Apple ma anche una delle tecnologie più apprezzate e utilizzate, anche dalla concorrenza.

Apple sta per interrompere la vendita degli screen protector per iPhone
iPhone

Apple sta per interrompere la vendita degli screen protector per iPhone

Ars Technica ha riportato delle intenzioni di Apple di smettere di rifornire di screen protector i suoi Store fisici, interrompendone la vendita e, con tutta probabilità, anche la produzione. Gli screen protector sono delle pellicole protettive destinate a evitare graffi e depositi di sporcizia agli schermi di iPhone di iPod Touch.La notizia sta facendo il

Market Share: iPhone al secondo posto in USA
iPhone 3G iPhone 3GS

Market Share: iPhone al secondo posto in USA

Una ricerca condotta da ChangeWave conclude che la quota di mercato attuale dell’iPhone rasenta il 30% negli USA, contro il 40% di BlackBerry e il 7% di Palm, finalmente stabile dopo una caduta vertiginosa che sembrava inarrestabile. E secondo le proiezioni, presto assisteremo anche al sorpasso della mela su tutti gli altri.Il sondaggio è stato

Apple: numero uno nella soddisfazione dei clienti
Software Apple

Apple: numero uno nella soddisfazione dei clienti

Forrester Research ha pubblicato un report sull’esperienza dei clienti con i propri computer che vede Apple guadagnare un vantaggio significativo sui suoi diretti competitor.L’azienda di Cupertino ha totalizzato 80 punti accumulati in diversi comparti: facilità d’uso, soddisfazione dei bisogni e piacevolezza dell’esperienza. Il rivale più vicino è Gateway che ha totalizzato 66 punti. Le altre

Il cambio batteria del MacBook Pro costa 79
Eventi Apple MacBook Pro

Il cambio batteria del MacBook Pro costa 79

Come era stato per l’iPhone, anche per la batterie integrata del nuovo MacBook Pro unibody presentato ieri sera molti lamentano la scomodità di questa soluzione. Intanto cominciano a trapelare le prime caratteristiche tecniche e i costi di manutenzione.Stando a quanto dichiarato da un portavoce Apple, infatti, sembra che gli utenti possano dormire sonni sufficientemente tranquilli:

Apple agli utenti .Mac: la transizione verso Mobile Me è cominciata
WWDC

Apple agli utenti .Mac: la transizione verso Mobile Me è cominciata

Con una mail indirizzata a tutti i sottoscrittori del servizio .Mac, Apple ha reso noti i termini della transizione verso la nuova suite di servizi online lanciata al WWDC 2008: Mobile Me.Tutti i servizi già compresi in .Mac saranno mantenuti e saranno aggiunte le nuove funzionalità dimostrate sul palco del Moscone West. L’indirizzo di posta

Al MWSF Steve annuncerà il noleggio su iTunes
iTunes Store

Al MWSF Steve annuncerà il noleggio su iTunes

Le indiscrezioni circolano da mesi ma ora, alla vigilia del Macworld di San Francisco, sembrano arrivare conferme sostanziose: Apple si prepara a proporre il noleggio di contenuti multimediali su iTunes Store. Se il Financial Times, qualche tempo fa, riportava i termini di un accordo in questo senso tra Apple e Fox, ora è Bloomberg a