Apple: negata l'assegnazione del marchio Multi-Touch

Non deve essere stata accolta con gioia la decisione del US Patent & Trademark Office di rifiutare l'assegnazione ad Apple del marchio registrato "Multi-touch", confermata lo scorso 23 settembre dalla seduta d'appello che conferma così il rifiuto già espresso in prima istanza a inizio 2011. A quanto pare (ironico se vogliamo per un marchio registrato), la decisione dell'Ufficio Brevetti sarebbe maturata proprio in base all'uso diffuso del termine all'interno dell'industria tecnologica, usato sì da Apple per prima ma diventato ormai troppo "pubblico" per essere assegnato.

La decisione riguarda ovviamente solo il termine multi-touch e non va a impattare sulle tecnologie che stanno dietro questo tipo di caratteristica, anch'esse prese d'assalto con richieste di brevetti da parte di Apple, che in realtà aveva chiesto la registrazione di questo marchio il 9 gennaio 2007, giorno in cui iPhone fu per la prima volta svelato da Steve Jobs. La vicenda del marchio multi-touch si lega sicuramente a quella del marchio "App Store", ancora in discussione.

Come risultato quindi anche i concorrenti potranno usare il termine multi-touch per i loro dispositivi a proprio piacimento: cosa ne pensate? Credete che Apple abbia diritto all'uso esclusivo di questi termini per averli usati prima di tutti gli altri o che siano comunque troppo generici per appartenere a una singola azienda?

Via | Electronista.com

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: