Il nuovo iPad Air introduce la ‘Sim Apple’: il gestore si sceglie in fase di configurazione

Nei nuovi iPad Air WiFi+Cellular, gli utenti USA troveranno una ‘Sim Apple’ compatibile con 3 gestori contemporaneamente. E il piano tariffario si sceglie con un tocco.

Parliamo di


È da anni che a Cupertino lavorano su questa soluzione, e finalmente ci sono riusciti. Non è un segreto che Apple muoia dalla voglia di eliminare le SIM da iPhone e iPad per ottenere un duplice scopo: da una parte, aumentare ulteriormente la sottigliezza dei dispositivi eliminando dal design i vassoietti porta-SIM; ma dall’altra, spera di ridurre i gestori a semplici fornitori di connettività. Ciò aumenterebbe la competitività tra i carrier, superando i limiti del cambio SIM e la burocrazia della portabilità del numero, e consegnerebbe ufficialmente alla mela le chiavi d’onore dell’intero sistema.

Fino ad oggi, gli utenti che acquistavano un iPad in versione WiFi+Cellular poi dovevano scegliersi anche la SIM del gestore da abbinarvi; a partire dall’ultima generazione, tuttavia, la SIM preinstallata sui dispositivi venduti negli Stati Uniti consentirà di passare da un piano all’altra, e da un gestore all’altro, scegliendo l’opzione giusta nelle Impostazioni del tablet. Nella localizzazione a stelle e strisce del sito Apple (e non su quella italiana) si legge:

Una SIM. Tante possibilità.

La nuova Apple SIM è preinstallata su iPad Air 2 con WiFi+Cellular. Apple SIM ti dà la flessibilità di scegliere da una varietà di piani a breve scadenza da una selezione di carrier negli USA e in UK, direttamente dal tuo iPad. Quindi, ogni volta che ne hai bisogno, puoi scegliere i piani che ti servono di più, senza contratti a lungo termine. E quando viaggi, puoi anche scegliere il piano dati di un gestore locale per tutta la durata del tuo viaggio.

Indubbiamente una manna dal cielo per noi utenti. Il dubbio, tuttavia, è che per questo privilegio Apple chieda a AT&T, Sprint e T-Mobile una porzione dei guadagni generati come è solita fare in queste occasioni; ed è ovvio che quei costi si scaricherebbero in massima parte sull’utenza con piani un po’ più costosi del normale. Vi terremo informati sui nuovi dettagli, non appena emergeranno.

Ti potrebbe interessare
Apple apre i server Push Notification agli sviluppatori
iPhone 3G iPod touch

Apple apre i server Push Notification agli sviluppatori

Dopo che erano state date per disperse, annunciate al WWDC e tornate redivive con la pubblicazione delle API, finalmente qualcosa di sostanzioso si muove sul fronte Push Notification: Apple ha ufficialmente aperto i propri server agli sviluppatori che potranno così testare l’attesissimo servizio di notifica Push.In un comunicato, Apple ha scritto agli sviluppatori:Iniziate a testare

Kevin Rose su iTunes 9: facciamolo sociale
171 177 181

Kevin Rose su iTunes 9: facciamolo sociale

iTunes 9 Ideas Chi non conosce Kevin Rose, la Cassandra delle faccende Apple? Questa volta, il co-fondatore di Digg.com – lo stesso che ha preannunciato l’aggiornamento degli iPod e il supporto al Blu-ray in Mac Os X 10.5.6 – non lancia vaticini, ma si limita piuttosto a suggerire le innovazioni che iTunes 9 dovrebbe tentare

iMedia Browser: accesso rapido a foto, musica e video
iPhone

iMedia Browser: accesso rapido a foto, musica e video

iMedia Browser è un programma per Mac OS X estremamente semplice che permette di sfogliare velocemente le proprie librerie di foto, musica, video e tutti i preferiti di Safari in punta di clic.E’ in sostanza il browser dei media che Apple ha incluso in molte delle sue applicazioni, ma che sarebbe bello avere sempre a

Apple rilascia BootCamp 1.3
iPhone

Apple rilascia BootCamp 1.3

Nella serata di ieri, Apple ha reso disponibile per il download una nuova release di Boot Camp, contrassegnata come 1.3 Beta.Essendo la gestione delle partizioni e dell’EFI ormai piuttosto consolidata, questa nuova versione è quasi interamente dedicata all’aggiornamento dei driver per Windows, XP e Vista. In dettaglio: – Supporto per la retroilluminazione delle tastiere dei

Discovery Channel prepara un documentario su iPod
iPhone

Discovery Channel prepara un documentario su iPod

Magari questa notizia interessa anche agli iPodder italiani. Discovery Channel sta realizzando una nuova serie di documentari dedicati all’evoluzione della musica portatile. Ovviamente un puntata spetterà interamente agli iPod. Se avete scattato foto ad alta risoluzione o video simpatici sul vostro rapporto con iPod, provate ad inviarli. Potrebbero essere interessati. Ecco tutte le info.