Apple Pay, accordo sfumato tra Apple e Paypal a causa di Samsung

Se vi domandavate com'è che PayPal non appare neppure tra le opzioni di pagamento di Apple Pay, ora sappiamo perché: per via di Samsung.

applepay


C'è poco da fare, quando Apple entra in nuovo mercato, i suoi competitor storici iniziano a tremare. Dopo aver modificato (e praticamente plasmato a sua immagine e somiglianza) il mondo della telefonia e dei tablet, l'ultima moda di Cupertino riguarda i pagamenti mobili, ribattezzati senza troppa fantasia Apple Pay. In realtà, all'inizio PayPal doveva essere della partita, ma uno screzio durante le trattative ha mandato tutto a monte. E Samsung se la ride sotto i baffi.

In teoria, PayPal era destinata a diventare il partner d'elezione per i pagamenti mobili su iPhone, ma la collaborazione della società con Samsung lanciata in occasione del Galaxy S5 avrebbe mandato su tutte le furie il management Apple, facendo saltare il tavolo. Lo ha rivelato Bank Innovation, che a riguardo scrive:

A mano a mano che la discussione avanzava, PayPal ha bruciato le tappe e si è messa in partnership con Samsung per i pagamenti col sensore d'impronte del Galaxy S5, una mossa che sarebbe stata imposta dal CEO di eBay John Donahoe. L'attuale ex-presidente di PayPal David Marcus pare fosse categoricamente contrario l'accordo con Samsung, prevedendo che avrebbe messo in pericolo la relazione con Apple. Alla fine, tuttavia, l'ha spuntata Donahoe.

Attriti che non si sono ancora sanati, e che anzi verranno esacerbati dal marketing nei prossimi messi; ecco perché PayPal è partita all'attacco nei giorni scorsi con una nuova campagna marketing che prende di mira l'immediatezza di Apple Pay e la paragona alla fuga di foto pruriginose delle celebrità. Il messaggio è chiaro: come si può affidare la gestione delle nostre carte di credito ad una piattaforma che non ha saputo proteggere neppure i selfie? Ovviamente la questione è più complessa di così, ma l'annuncio funziona.

Ecco perché PayPal non è un'opzione, e per ora Apple Pay si avvale esclusivamente di carte di debito e di credito connesse all'account iTunes. Il lancio del servizio è atteso nelle prossime settimane, attraverso un update specifico di iOS 8.

Scopri su MobileBlog come funzionano i pagamenti con impronte digitali via PayPal su Samsung Galaxy S5

  • shares
  • Mail