iPhone 6 e iPhone 6 Plus: Apple punterebbe a 80 milioni di pezzi entro fine anno

Apple conta di vendere 80 milioni di iPhone 6 e iPhone 6 Plus nel 2014.

Parliamo di

Entro fine 2014, Apple avrebbe intenzione di vendere 80 milioni di unità, combinate tra quelle di iPhone 6 e iPhone 6 Plus piazzate sul mercato: ne parla Digitimes, riportando le notizie provenienti dalla catena di produzione dei nuovi modelli dello smartphone di Apple, ai quali membri la società americana avrebbe chiesto di compiere un ulteriore sforzo.

Gli 80 milioni per la serie 6 di iPhone andrebbero a superare nettamente i 60 milioni di unità di iPhone 5 venduti nel 2013: entro fine settembre, Apple conterebbe anche di piazzare già 10 milioni di telefoni, ai quali aggiungere poi altri 60-70 milioni nel corso dell’ultimo quarto dell’anno, in linea con le previsioni di rifornimento da parte delle società produttrici.

Tra queste, il sito elenca la presenza di Taiwan Semiconductor Manufacturing Company (CPU A8), Catcher Technology e Foxconn Technology (case), Largan Precision and Genius Electronic Optical (fotocamera), Foxconn Electronics e Pegatron (assemblaggio), Simplo Technology (batteria), e Delta Electronics (alimentazione). Nella stessa catena ci sono inoltre anche Compeq manufacturing, Unimicron Technology, Zhen Ding Technology Holdings e Flexium Interconnect per i circuiti stampati.

I nuovi iPhone 6 e iPhone 6 Plus saranno prenotabili in Italia dal 26 Settembre, quindi è probabile che saranno in vendita dal 3 ottobre. iOS 8 uscirà il 17 settembre come aggiornamento per i più recenti dispositivi iOS, mentre l’iPhone 6 ed il 6 Plus saranno preordinabili negli Stati Uniti e in altri 8 paesi dal 12 settembre ed in vendita dal 19 settembre.

Ti potrebbe interessare
Come faremo a stampare dall’iPad?
iPad

Come faremo a stampare dall’iPad?

Se davvero Apple considera l’iPad un’alternativa a “qualsiasi altro laptop o netbook”, passato l’entusiasmo iniziale, diventerà prioritario permettere agli utenti di compiere alcune operazioni date per scontate sui computer con cui si fanno confronti.Una di queste è il trasferimento dei file da e verso programmi di elaborazione dati come la suite iWork. È per ora

nSafe, proteggere file e cartelle su Mac
Software Apple

nSafe, proteggere file e cartelle su Mac

nSafe è un software per Mac che consente di proteggere i propri file e cartelle private da possibili “occhi indiscreti” cifrandoli in modo sicuro. È sufficiente trascinare un file nell’interfaccia di nSafe per renderlo inaccessibile.Una volta installato il software, sarà necessario creare un account, scegliere una password e si potrà cominciare. I file e le

Blackra1n fa il jailbreak ai nuovi iPhone 3GS
iPhone 3G iPhone 3GS iPod touch

Blackra1n fa il jailbreak ai nuovi iPhone 3GS

Nella scorsa puntata, Blackra1n di Geohot riusciva a praticare il jailbreak su tutti i dispositivi Apple, tranne gli ultimissimi modelli di iPhone 3Gs con bootrom aggiornata. Il problema è stato parzialmente risolto con un jailbreak cosiddetto tethered, e la nuova versione del software elimina anche qualche bug di gioventù.Se avete acquistato un iPhone 3GS nelle

Mac Mini Pod: potenziato!
Mac Mac Mini

Mac Mini Pod: potenziato!

Macpower e Tytech Technology Co., Ltd. presentano l’M9, un nuovo “involucro” per hardisk con un replicatore di porte integrato… 3 porte USB 2, 3 porte Firewire, sistema di raffreddamento interattivo e supporto per i tutti i tipi di dischi da 3.5″.Un altro tassello per il vostro puzzle-ludico hi-tech.