Foxconn: una lite sulle misure di sicurezza di iPhone 6 si conclude con un omicidio

Una guardia ha ucciso un dipendente Foxconn con cui aveva litigato.

Parliamo di

Una lite presso lo stabilimento Shenzhen Guanlan di Foxconn è finita nel modo peggiore possibile, con un omicidio maturato in seguito a un’ispezione condotta da una guardia a un lavoratore della fabbrica che produce il nuovo iPhone 6.

Proprio il nuovo smartphone di Apple sarebbe, naturalmente in modo indiretto, responsabile dell’accaduto: con l’avvicinarsi dell’uscita di iPhone 6, Foxconn ha infatti messo in atto eccezionali misure di sicurezza, per impedire che dettagli su di esso trapelino all’esterno del proprio stabilimento.

Leggi anche: iPhone 6, i servizi per rivendere il vecchio iPhone in attesa del nuovo

Tra tali provvedimenti, anche l’ispezione dello scorso 21 agosto, finita in lite tra una guardia e un operaio della catena di montaggio, recatosi presso gli spogliatoi a fine turno. Dalle parole i due sono poi passati alla violenza, visto che la guardia ha accoltellato il lavoratore, uccidendolo per poi confessare il proprio crimine.

La produzione di iPhone 6 è a pieno ritmo: secondo quanto riportano diverse fonti, i dipendenti Foxconn sarebbero al limite della tensione, con ritmi di lavoro particolarmente gravosi uniti ai suddetti controlli. D’altro canto, per Apple e la stessa Foxconn, è vitale fare in modo che chi vuole portare pezzi e informazioni al di fuori delle fabbriche abbia vita difficile nel suo tentativo di fornire il materiale ai blogger.

Leggi anche: I robot di Foxconn hanno solo un ruolo di supporto con iPhone 6

Via | Patentlyapple.com

Ti potrebbe interessare
Gruber: niente Retina Display su iPad
iPad

Gruber: niente Retina Display su iPad

Da qualche tempo impazza sul Web un’ipotesi piuttosto succulenta (suffragata in tempi diversi da Topolsky e Rose), vale a dire che la prossima generazione di iPad in arrivo tra poche settimane possa integrare una qualche forma di Retina Display. E invece, dopo aver contattato le proprie fonti, uno scettico John Gruber smentisce senza pietà. La

LLVM, Clang e l’investimento sul futuro di Apple
iPhone

LLVM, Clang e l’investimento sul futuro di Apple

Si chiama LLVM ed è un’infrastruttura di nuova generazione per la compilazione dei programmi. Insieme al compilatore Clang sta facendo sensibili passi in avanti e avrà un ruolo sempre più importante nel futuro di Apple. Qualcuno ha definito LLVM e Clang la “punta di diamante” di Snow Leopard perché è con Mac OS X 10.6

Aggiornati Aperture 2 e iMovie ’09
Software Apple

Aggiornati Aperture 2 e iMovie ’09

Apple ha da poco rilasciato due aggiornamenti, rispettivamente per Aperture 2, che arriva alla versione 2.1.3 e per iMovie ’09, che arriva alla versione 8.0.2.L’aggiornamento di Aperture migliora la stabilità e corregge alcuni bug in varie aree del programma. Maggiori informazioni sono disponibili nella pagina di supporto.L’aggiornamento di iMovie corregge due bug: il primo relativo

I Mac costano sempre di meno
iPhone

I Mac costano sempre di meno

“I Mac costano troppo”. Me lo dicono tutti, tutti quelli che un Mac lo vorrebbero tanto, ma che ritengono ugualmente che il prezzo sia spropositato. Ora non voglio aprire l’ennesima violenta discussione sul fatto che i Mac costino tanto o poco. Qualcuno ritiene che i vantaggi del pacchetto hardware e software venduto con un Mac