iPhone 6 individuati chip NFC e memoria da 1GB

Gli schemi elettrici dell’iPhone 6 rilevano la presenza di un chip NFC e di una misteriosa memoria da 1GB

Parliamo di

Da alcuni giorni circolano diverse indiscrezioni secondo le quali il prossimo iPhone 6 sarà dotato del supporto alla tecnologia NFC (Near Field Communication) che permette di interagire con altri dispositivi elettronici attraverso un segnale radio captato a brevissima distanza, tipicamente utilizzato per abilitare i pagamenti tramite smartphone, ma anche per accoppiare accessori o per leggere apposite smartcard.

Negli ultimi giorni sono invece trapelate in rete le immagini dei presunti schemi elettrici del prossimo iPhone 6 che confermerebbero la presenza di un chip NFC, per la precisione il PN65V prodotto da NXP, lo stesso chip NFC presente nel tablet Nexus 7 di Google.

Leggi: iPhone 6, Wi-Fi 802.11ac, NFC e nuovo Touch ID ma niente Vetro Zaffiro

Sembra quindi ormai certo che i prossimi iPhone saranno dotati della tecnologia NFC, ma rimane un mistero dove gli ingegneri di Cupertino abbiano nascosto l’indispensabile antenna, poiché la scocca in alluminio schermerebbe il segnale radio. In merito ci sono varie ipotesi, come la possibilità che l’antenna sia nella cornice attorno al display o dietro una delle due sezioni in plastica presenti sul retro.

L’ipotesi più suggestiva tuttavia è che Apple abbia inserito l’antenna dietro il logo della Mela presente sulla scocca posteriore, realizzato molto probabilmente in Liquidmetal, una lega di metallo amorfa, priva di struttura cristallina e quindi non in grado di schermare le onde radio.

Sempre osservando gli schemi elettrici è stata notata una misteriosa scritta che fa riferimento ad 1 GB di memoria DDR, quindi non si tratterebbe della memoria RAM, ma piuttosto di una memoria flash, che tuttavia appare di dimensioni troppo ridotte rispetto ai classici tagli da almeno 16 GB.

L’ipotesi è che possa trattarsi di una memoria flash da 1 GB abbinata alla RAM da 1 GB, in modo da gestire al meglio il risparmio energetico del dispositivo.

Guarda: iPhone 6 in tutto il suo splendore

Ti potrebbe interessare
Limera1n, il prossimo tool per il jailbreak di iPhone 4.0
iPhone 3G iPhone 3GS

Limera1n, il prossimo tool per il jailbreak di iPhone 4.0

Il nome del prossimo programma del noto hacker geohot per il jailbreak di iPhone 4.0 è Limera1n. Lo ha annunciato Redmond Pie, analizzando la registrazione del dominio Limera1n.com. Sia limera1n che blackra1n sono stati registrati a nome di George Hotz (alias geohot) il 27 marzo scorso.Il 26 marzo, lo stesso geohot annunciava il jailbreak untethered

Nuovo Apple Store di Pechino
Apple Store

Nuovo Apple Store di Pechino

Apple ha inaugurato il primo dei due store pianificati per im mercato cinese. Lo store inaugurato é stato quello di Pechino nel complesso di Sanlitun.Oltre 400 persone hanno atteso tutta la notte l’apertura dello store di circa 500 mq, che é avvenuta alle 10 del mattino. I visitatori hanno ricevuto la solita T-Shirt celebrativa dello

iPhone 3G: così uguale, così diverso
iPhone

iPhone 3G: così uguale, così diverso

A poco più di 10 giorni dall’apertura del WWDC letteralmente impazzano i rumors sull’iPhone 3G che, a meno di novità inaspettate, dovrebbe essere il protagonista assoluto della conferenza, tanto dal lato hardware quanto (e soprattutto) da quello software.Ma, se era partiti parlando di form-factor radicalmente nuovi, di GPS ed amenità varie, le ultime notizie ridimensionano