Samsung prende in giro gli utenti Apple 'Abbraccia-Muri' anche negli aeroporti

Samsung ha ribattezzato gli utenti Apple "Abbraccia-Muri" perché, dice, stanno sempre attaccati alle pareti in cerca d'una presa di corrente per ricaricare iPhone e iPad. E ora rincara la dose negli aeroporti.

abbraccia-muri-apple-samsung

Invece di attaccare Apple e i suoi prodotti, Samsung insiste nella curiosa spirale che la porta piuttosto a solleticare o canzonare i suoi potenziali clienti. Dopo averli definiti delle iPecore, infatti, ora li addita tutti come dei Wall Huggers, cioè degli Abbraccia-Muri disperatamente costretti a cercare una presa di corrente cui collegare iPhone e iPad. Il Galaxy S5, invece, non ne avrebbe bisogno perché dispone di funzionalità avanzate di risparmio energetico.

Guarda lo spot tv in cui Samsung prende in giro l'autonomia dell'iPhone

Mentre l'ultimo modello di Galaxy può contare sulla modalità Ultra Power Saving che pone lo schermo in bianco e nero e limita l'accesso solo a chiamate, mail e navigazione Web (24 ore di autonomia aggiuntiva col 10% di carica), l'iPhone 5s non possiede una batteria removibile e in più, si legge tra le righe, avrebbe anche un'autonomia penosa. La voce guida degli spot televisivi era implacabile:

Eccoli lì. Raggruppati attorno alle prese di corrente, vicino i cestini della spazzatura, su tappeti bisunti, e nei pressi dei bagni, attaccati al muro. Privati della libertà di godersi perfino le cose basilari, come un drink, una risata coi colleghi; non possono neppure stare seduti vicino ai loro conoscenti. Sono costretti a stare lì finché lo dice la batteria.

E così, sulla falsariga delle reclàme televisive, Samsung sta tappezzando gli aeroporti del mondo con cartelli posti sulle prese di corrente, in cui si legge:

Con Samsung Galaxy S5, ora avete il potere di essere ovunque tranne che qui.

Un evidente riferimento alle ultime campagne pubblicitarie dedicate ad iPhone, e imperniate sul motto "sei molto più potente di quel che pensavi."

Contrariamente a quel che racconta il marketing, comunque, l'iPhone dispone già di alcuni strumenti per risparmiare batteria quando serve; il Centro di Controllo permette di disattivare al volo WiFi e Bluetooth, e basta seguire una manciata di suggerimenti per aumentare ulteriormente l'autonomia. Ma a onor del vero manca un'opzione specifica e tanto aggressiva come sulla controparte Samsung, e con ogni probabilità mancherà per sempre: figuriamoci se Apple sacrifica il display a colori per qualche minuto di telefonata in più.

La speranza degli utenti, ciononostante, è che le cose migliorino con la prossima generazione di iPhone. Si vocifera che iPhone 6 avrà una batteria da 2.100 mAh, che corrisponde ad un discreto guadagno rispetto ai 1.560 mAh dell'iPhone 5s. Inoltre, iOS 8 introdurrà alcuni escamotages tipo "Uso Batteria" che permetteranno di tenere d'occhio le app che consumano troppo.

Qui di seguito, trovate una piccola Gallery con un'immagine che sconfessa le affermazioni di Samsung stessa. Fatevi quattro risate.

Curiosità: Da Samsung uno spot contro le "iPecore Apple"

Samsung Apple - Abbraccia Muri

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: