Jonathan Ive parla dei futuri prodotti Apple, con materiali e form factor diversi

In una recente intervista, Joanathan Ive tradisce molta impazienza per i futuri prodotti Apple in arrivo. E promette nuovi materiali e soprattutto inediti form factor.

apple-jonathan-ive

In una intervista al New York Times, il vice presidente senior del design Apple Jonathan Ive ha parlato dei nuovi materiali e dei nuovi design in studio a Cupertino, e destinati ai futuri prodotti con la mela. Le parole chiave sono LiquidMetal e Vetro Zaffiro.

Curiosità: Il giorno in cui Jonathan Ive voleva abbandonare il design industriale

A dire di Ive, Tim Cook è stato perfettamente capace di raccogliere l'eredità di Steve Jobs e proseguire gli sforzi in ricerca e innovazione iniziati dallo storico iCEO. Il sistema di lavoro è sempre lo stesso: piccoli team altamente focalizzati su aspetti chiave di ogni potenziale nuovo prodotto, talvolta perfino in competizione tra loro. Un'impostazione vincente che ha permesso di sviluppare nuovi materiali e nuove aree di impiego:

Ho lavorato negli ultimi 15 o 20 anni sulle componenti più complicate e creative di quel che produciamo. Vorrei tanto poter parlare di queste cose: sono tutti materiali con cui non ho mai avuto a che fare prima. Lavoro su questa roba da alcuni anni, oramai. Tim è profondamente preso dalla volontà di esplorare queste nuove aree e questi nuovi materiali.

Una dichiarazione che lascia intravedere l'arrivo -imminente?- di prodotti molto innovativi e diversi da quelli presenti a catalogo, come ad esempio un ipotetico iWatch o degli iPhone con display maggiorato. Ed è un'evoluzione continua. Prendete ad esempio i portatili con la mela: ai tempi del G4, erano tutti di policarbonato fino allo sviluppo del PowerBook G4 con struttura in Titanio nel 2001. Un metallo un po' particolare e di sicuro non diffuso, che tuttavia permise di raggiungere importanti livelli di durevolezza, sottigliezza e leggerezza. "Rappresentava un tipo di sfida completamente nuovo dal punto di vista ingegneristico," ha confessato Ive. "Ciò implica che bisognava riprogettare e riscoprire nuovi partner con cui lavorare, assumere un'organizzazione completamente nuova."

Un riferimento indiretto a GT Advanced, la società specializzata nel famoso Vetro Zaffiro che servirà per i display di iWatch e per l' iPhone 6 da 5,5". Ma anche a LiquidMetal, l'innovativa lega amorfa che permetterà di toccare vette inimmaginabili di qualità costruttiva.

Leggi: iWatch e iPhone 6 tutti con Vetro Zaffiro grazie all'accordo con GT Advanced

Le conclusioni riguardano il cambio di management che ha recentemente stravolto i piani alti di Cupertino. "In realtà," ha chiosato Ive, "sembrerà pure un Clichè, ma la verità è che bisogna essere davvero focalizzati sul prodotto. Se questa è la vera ragione per cui vieni in ufficio ogni giorno -cioè cercare di creare il miglior prodotto possibile-, se non hai altri obiettivi, è incredibile quanto diventi insignificante o marginale un sacco di altri dettagli. I titoli o le strutture organizzative, per dire, non sono le lenti con cui guardiamo i nostri colleghi."

Leggi su Gadgetblog: Apple festeggia il designer Jonathan Ive, medaglia d'oro per la carriera

  • shares
  • Mail