Niente iAd per il The Daily di Murdoch

Rupert Murdoch

AdvertisingAge ha segnalato che sebbene News Corporation ed Apple stiano lavorando assieme allo sviluppo del The Daily per iPad, il servizio non utilizzerà iAd. La scelta è ricaduta in favore dell'azienda newyorkese Medialets. La notizia rivela che il The Daily opterà per un modello basato su abbonamento, che per la visualizzazione dei contenuti del quotidiano costerà $0,99 alla settimana.

Il servizio sarà disponibile gratuitamente per due settimane a chi vorrà valutare il passaggio dalla versione cartacea a quella digitale. Questo dettaglio potrebbe significare una modifica alle regole dell'App Store: Apple potrebbe aggiungere alcune clausole che consentano la pubblicazione di applicazioni gratuite per un certo periodo. Ammesso che non si opti per una soluzione già collaudata: spostare i controlli direttamente su Web.

Altri dettagli circa il quotidiano sono emersi per mezzo del direttore esecutivo di Virgin America: "Lo abbiamo visto all'opera solo nella fase di sviluppo e pensiamo che sarà altamente innovativo in termini d'uso e immagine".

Si vocifera che l'applicazione utilizzerà uno stile grafico molto simile a quello del magazine. Ovviamente l'applicazione prevederà l'ausilio di tutte le gesture che l'interfaccia multi-touch mette a disposizione. L'app era stata annunciata per questa settimana ma tutto è stato rimandato al prossimo mese. L'attesa per questa applicazione è giustificata essenzialmente da due aspetti: uno di breve periodo e l'altro di lungo periodo.

Sul piano del breve periodo sarà interessante osservare il giornale per iPad secondo Apple. Ci sono già schiere di esperti di marketing che non vedono l'ora di studiare ogni minimo dettaglio di quella che si preannuncia essere l'applicazione di esempio per intere generazioni di applicazioni emule. Sul piano del lungo periodo, sono gli esperti di economia a fremere dalla voglia di dare una risposta alla loro domanda: è davvero possibile un simile modello di business?

[Via AdvertisingAge]

  • shares
  • Mail