iWork per iCloud, ora con supporto Retina e migliorie al design

Apple ha aggiornato iWork per iCloud con un nuovo design e il supporto ai display Retina. Una controffensiva resa necessaria dal lancio di Microsoft Office su iPad.

In seguito al lancio di Office per iPad da parte di Microsoft, a Cupertino si sono affrettati a lanciare subito un aggiornamento della suite iWork per iCloud, tuttora in stato di Beta. Le migliorie introdotte, infatti, competono direttamente con Word, Excel e PowerPoint.

Innanzitutto Pages, Numbers e Keynote si guadagnano il pieno supporto ai display Retina, oltreché una nuova impostazione di visualizzazione per documenti, fogli di calcolo e presentazioni. Arriva finalmente la condivisione in modalità di sola lettura dei file, ma anche la possibilità di aprire i documenti direttamente da Mail su iCloud.

Pages 5.2

La changelist di Pages 5.2 è sostanziosa, così come quella delle altre due app che costituiscono il trittico di iWork. L’aggiornamento è ovviamente gratuito per quanti possiedono già una versione precedente installata; per tutti gli altri, il costo è di 17,99€. Ecco cosa cambia con la nuova build:

  • Nuova impostazione di sola visualizzazione per condividere documenti consentendone la visualizzazione, ma non la modifica.
  • Eliminazione, duplicazione e riordino delle sezioni tramite il navigatore delle pagine.
  • Preservazione durante l’importazione di immagini e forme in linea nelle celle delle tabelle.
  • Copia-incolla degli stili migliorato.
  • Posizionamento degli oggetti inseriti e incollati migliorato.
  • Modifica dell’alfa istantaneo delle immagini migliorata.
  • Miglioramenti al browser dei file multimediali, tra cui la ricerca.
  • Supporto per AppleScript migliorato.
  • Nuovi modelli per arabo ed ebraico.
  • Supporto per testi bidirezionali migliorato.
  • Conteggio parole per l’ebraico.
  • Creazione di formati dati personalizzati.
  • Controllo dell’ordine in profondità delle etichette dei grafici a bolle.
  • Visualizzazione dei righelli come percentuale delle dimensioni del documento.
  • Comportamento delle caselle di testo migliorato.
  • Miglioramenti del supporto per EndNote, tra cui le citazioni nelle note a piè di pagina.
  • Esportazione in ePub migliorata.
  • Miglioramenti dell’usabilità.

Numbers 3.2

Anche con Numbers 3.2, disponibile su questa pagina del Mac App Store, changelist ricca di importanti novità. Nel dettaglio, segnaliamo:

  • Nuova impostazione di sola visualizzazione per condividere fogli di calcolo consentendone la visualizzazione, ma non la modifica.
  • Impostazione dei margini nelle configurazioni stampa.
  • Creazione di intestazioni e piè di pagina nelle configurazioni stampa.
  • Nuove opzioni per la stampa: numerazione e ordinamento pagine e zoom.
  • Creazione di formati dati personalizzati.
  • Creazione di stili tabelle personalizzati.
  • Trascinamento di file CSV direttamente sul foglio.
  • Aggiornamento automatico di una tabella esistente trascinandovi un file CSV.
  • Controllo dell’ordine in profondità delle etichette dei grafici a bolle.
  • Feedback dell’importazione improntato sulle celle.
  • Comportamento delle caselle di testo migliorato.
  • Miglioramenti al browser dei file multimediali, tra cui la ricerca.
  • Modifica dell’alfa istantaneo delle immagini migliorata.
  • Compatibilità con Microsoft Excel migliorata.
  • Supporto per AppleScript migliorato.
  • Miglioramenti dell’usabilità.

Keynote 6.2

Infine, ecco le novità che riguardano l’app dedicata alla presentazioni con la mela:

  • Nuova impostazione di sola visualizzazione per condividere presentazioni consentendone la visualizzazione, ma non la modifica.
  • Layout ed etichette di “Visualizzazione presentatore” migliorati.
  • Nuove transizioni e animazioni: “Rivoluzione oggetto”, “Trascinamento e ridimensionamento” e Sbandamento.
  • Miglioramenti a “Spostamento magico”, tra cui il morphing del testo.
  • Applicazione di una sfocatura da movimento alle animazioni.
  • Visualizzazione dei righelli come percentuale delle dimensioni del documento.
  • Modifica dell’alfa istantaneo delle immagini migliorata.
  • Miglioramenti al browser dei file multimediali, tra cui la ricerca.
  • Possibilità di specificare in maniera diretta i punti di inizio e fine dei filmati.
  • Creazione di formati dati personalizzati.
  • Esportazione in formato PPTX.
  • Supporto per AppleScript migliorato.
  • Controllo dell’ordine in profondità delle etichette dei grafici a bolle.
  • Supporto per le GIF animate.
  • Feedback dell’importazione dettagliato.
  • Prestazioni delle animazioni migliorate.
  • Supporto per scrittura bidirezionale migliorato: modifica della direzione di testi, elenchi e tabelle.
  • Sovrapposizione gli oggetti sulla diapositiva con quelli della diapositiva master.
  • Comportamento delle caselle di testo migliorato.
  • Miglioramenti dell’usabilità.

Keynote è disponibile a questa pagina del Mac App Store.

iWork per iOS

Ovviamente, visto che oramai OS X va a braccetto col mondo mobile , non sorprende che Apple abbia aggiornato contestualmente iWork per iOS. Anche in questo caso arrivano quindi le impostazioni di sola visualizzazione per le condivisioni, e tutto il resto dell’armamentario. Per comodità, riportiamo qui di seguito i link diretti all’App Store. Buon download a tutti.

Ti potrebbe interessare
Studio Display, un update migliora la qualità della webcam
Software Apple

Studio Display, un update migliora la qualità della webcam

Mac Studio e Studio Display sono stati i protagonisti assoluti dell’evento Peek Performance dell’8 marzo. A molti mesi dal debutto, tuttavia, se il computer desktop ha raccolto ottimi giudizi, lo stesso non si può dire per il display esterno a causa della scarsa qualità della sua webcam. Il problema tuttavia è stato risolto con un recente aggiornamento.Con