iOS in the Car, un hack per abilitare il navigatore in iOS 7.1 Beta

Gli smanettoni possono provare sin da ora il funzionamento di iOS in the Car. Basta seguire le istruzioni giuste.

La scorsa settimana, lo sviluppatore Steven Troughton-Smith aveva pubblicato una serie di screenshot che mostravano il funzionamento e l'aspetto della penultima versione di iOS in the Car, la funzionalità che permetterà di integrare maggiormente automobili e dispositivi mobili Apple. Poi è seguìto un video su iOS 7.0.3 che ne mostrava il funzionamento dal vivo attraverso il software di simulazione di iOS, con l'iPhone da una parte e una finestra da 800x480 pixel dall'altra. Questo è il resoconto sintetico dell'esperimento:


  • Supporto a Risoluzioni Multiple

  • Supporto al touchscreen (forse single-touch?), pulsanti hardware, ghiere e touchpad

  • Assenza di supporto al multitasking - viene mostrata solo l'app aperta in quel momento su iPhone

  • Specifico per alcune app Apple, assenza di API pubbliche per sviluppatori (per ora?)

  • Niente input da tastiera - si usa la voce

  • UI evidentemente soggetta a cambiamenti

  • Alcune funzionalità assenti a causa dei limiti del simulatore di iOS che non contiene tutte le app di sistema di iOS

E il bello è che, con iOS 7.1, è ancora più facile far funzionare il tutto e provarlo anche se ufficialmente non si potrebbe. Basta effettuare le seguenti operazioni:


  • Scaricare la Developer Preview di Xcode 5.1

  • Clonare https://github.com/zyafa/iOSCar

  • Compilare e avviare il progetto clonato seguendo le istruzioni allegate al download

Sfortunatamente, occorre essere sviluppatori registrati per poter portare a termine il compito. A partire dalla Beta 2 di iOS 7.1, infatti, l'UDID del dispositivo utilizzato allo scopo viene prima validato con Apple, il che significa che i torrenti di bit in questo caso serviranno a ben poco.

Ovviamente, si tratta di un'implementazione non ufficiale, incompleta e molto instabile, tant'è che il design rispetto ad iOS in the Car visto con iOS 7.0.3 è parecchio diverso e maggiormente in linea coi dettami estetici di iOS 7. Una questione, lo spiegavamo proprio oggi, che dipende probabilmente dai "problemi organizzativi" che affliggono lo sviluppo di questa feature.

  • shares
  • Mail