Altro Consumo: nuovi test dimostrano i problemi d'antenna di iPhone 4

test iPhone 4

Grazie alla gentile segnalazione di ZZ-2, torniamo a parlare di Altro Consumo e delle impressioni su iPhone 4. Nei giorni scorsi abbiamo citato la prima recensione di Altro Consumo come esempio italiano di recensione positiva, nella quale non venivano riscontrati problemi di antenna. Citandovi testualmente:

Migliorata la ricezione
La banda metallica che contorna il telefono è fondamentalmente un’antenna umts, gps, WiFi e Bluetooth, con un buon risultato in termini di miglioramento del segnale. Dalle prime prove, infatti, non sono stati riscontrati particolari problemi di connettività sia utilizzandolo con la mano sinistra sia destra, con le mani asciutte o umide.

Nel post di commento mi ero subito domandata quali prove fossero state effettuate dalla redazione, quali test nello specifico fossero stati condotti e con quali risultati precisi, poichè nulla veniva chiarito nel dettaglio. A quanto pare Altro Consumo ha condotto ulteriori test sull'antenna di iPhone 4, smentendo e ribaltando le impressioni precedenti:

Abbiamo svolto nuove prove per valutare la presenza di problemi di sensibilità alla rete nell'iPhone4 dovuti al contatto con la mano del bordo metallico. Il calo c'è, può perfino interrompersi la telefonata.

Toccare il bordo crea problemi
In particolari condizioni, toccare il bordo metallico del nuovo iPhone4, come è necessario fare tenere in man il telefonino per chiamare, può provocare una notevole riduzione dell'intensità del segnale.

Altro Consumo ha condotto test in laboratorio in cui iPhone 4 viene messo in funzione con o senza mano sul bordo dell'antenna. Risultato: la mano influenza il comportamento dell'antenna, che sia isolata o meno, soprattutto sulla banda GSM 1800 che sulla GSM900. Ciò spiegherebbe perchè il problema è più sentito negli Stati Uniti: utilizzando maggiormente la banda GSM1900, molto vicina alla prima, il problema peggiora rispetto a quanto avvenga in Europa.

Il death grip, quindi, si riconferma anche in Italia. Anche in questo caso, come nella vicenda di Consumer Reports, ulteriori test hanno smentito le prime impressioni positive: recensioni poco accurate inizialmente o ricerca spasmodica di problemi di cui parlare?

[Via Altro Consumo]

  • shares
  • Mail
15 commenti Aggiorna
Ordina: