iPad Air: assemblarne uno costa 274$, il 13% in meno di iPad 3

IHS Suppli ha smontato e analizzato un iPad Air e ha scoperto che produrne uno costa circa 274$ ad Apple. Grossomodo il 13% in meno di un iPad di terza generazione.

Parliamo di

Stando alle stime di IHS Suppli basate sui costi della componentistica ai prezzi di mercato, assemblare un iPad Air costa ad Apple qualcosa compreso tra i 274$ e i 361$ a seconda del modello. Una cifretta importante ma nettamente inferiore rispetto a quella che serviva al tempo per un iPad di terza generazione: per l’esattezza l’entry level costa 42$ in meno, nonostante il fatto che sia molto più leggero e compatto dei predecessori.

Tra le spese più significative annoveriamo i 90$ del display, i 43$ del touchscreen, i 18$ del chip A7 forgiato da Samsung, i 10$ per il chip DRAM di Elpida, dai 9$ ai 60$ per i chip flash di Toshiba e infine i 32$ per i chip di rete e connettività mobile di Qualcomm. Un componente su cui l’analista di IHS spende qualche parola di encomio:

“Con l’iPad Air, Apple sembra aver raggiunto una nuova pietra miliare sul fronte wireless: può supportare qualunque frequenza LTE con una sola combinazione di chip. “Questo è qualcosa che Apple ha tentato di fare con l’iPhone 5s e col 5c, senza ottenere però i medesimi risultati. […] Un solo modello di iPad Air è capace di funzionare con tutti i carrier statunitensi.”

Come sempre, vale il solito discorso: le stime di IHS iSuppli non contemplano i costi di ricerca e sviluppo, logistica, vendite, marketing, software, licenze e distribuzione. D’altro canto, è molto probabile che Apple abbia strappato prezzi migliori sulla componentistica in virtù della propria forza di mercato. Il report al completo non è ancora disponibile, ma AllThingsD ha pubblicato un’anteprima della documentazione.

Ti potrebbe interessare
Apple invia un sondaggio agli utenti di iPhone 4
iPhone

Apple invia un sondaggio agli utenti di iPhone 4

Il cosiddetto Antennagate che tanto polverone ha sollevato tra addetti alla stampa, utenti e perfino competitor ha colpito Apple sul vivo, su quelle questioni di funzionalità e design che da sempre rappresentano il fiore all’occhiello della società. E così, da Cupertino è stato prontamente diramato un sondaggio rivolto agli acquirenti del tribolato iPhone 4.Se la

I nuovi iMac quasi pronti (con sorpresa)
iMac Mac

I nuovi iMac quasi pronti (con sorpresa)

Apple è vicina al rilascio del suo ridisegnato iMac ma potrebbe non montare i processori tanto discussi, a sostenerlo l’esperto analista di Kaufman Bros.: Shaw Wu.Investigazioni all’interno della catena di approvvigionamento suggeriscono che Apple è “quasi pronta” a lanciare i nuovi iMac aggiornati ma sta ancora decidendo se utilizzare i processori Core 2 Quad a

Alla scoperta di Leopard: Time Machine
iPhone

Alla scoperta di Leopard: Time Machine

Continuiamo la nostra analisi di Leopard parlando questa volta della vera killer app del nuovo Mac OS X: Time Machine.In passato avevamo già visto una demo di Time Machine, quindi per molti lettori non sarà certo una novità.

iTv avrà un hard disk
iPhone

iTv avrà un hard disk

Questo Bob Iger oggi a quanto pare ha voglia di parlare… dopo averci rivelato quanti film sono già stati venduti su iTunes Store, in una conferenza stampa ha anche confermato che iTv dispone di una memoria autonoma.In realtà la cosa più che semplificarmi la vita me la confonde, perché questa è la descrizione testuale che

Uno Special Event tira l’altro
Software Apple

Uno Special Event tira l’altro

Non ci siamo ancora ripresi dallo Special Event di 2 giorni fa, che già dobbiamo prepararci per un nuovo appuntamento. Pare infatti che, come vi avevamo anticipato tempo fa, il 25 25 settembre Apple terrà un nuovo Special Event. Questo nuovo keynote, condotto sempre da Steve Jobs, sarà nell’ambito di una delle maggiori fiere mondiali