iPhone 5s, la fotocamera da 8 MP che piace al National Geographic

Un fotografo del National Geographic ha utilizzato un iPhone 5s per la sua ultima fatica. La fotocamera integrata, infatti, produce oramai risultati degni di una compatta vera.

Parliamo di

Jim Richardson, fotografo per il National Geographic se n’è andato a spasso per la Scozia armato solo del suo nuovo iPhone 5s e, dopo aver scattato la bellezza di oltre 4.000 fotografie, afferma che si tratta di un dispositivo “molto versatile” e capace di produrre immagini “che non aveva un aspetto di seconda qualità solo perché riprese da un telefonino.” Estasiato dalla notizia, Phil Schiller ha ri-cinguettato il link, commentandolo con un secco “iPhoneography.” Richardson scrive:

Con l’uso intenso che ne ho fatto […], ho capito che i colori e l’esposizione sono incredibilmente buoni, e che la funzione HDR fa un lavoro ottimo in determinate situazioni. La funzione panorama è nientemeno che sorprendente; scorrere un panorama sullo schermo in tempo reale è inebriante. Ma la parte migliore è che scatta nativamente immagini quadrate, un bonus per me visto che mi servivano per Instagram.
Una volta che ho capito cosa poteva fare con questa fotocamera, ho dimenticato tutte le cose che non potevo fare affatto.

L’iPhone 5s ha una fotocamera ferma ancora a 8 Megapixel nominali; il sensore, tuttavia, possiede una superficie più ampia del 15% rispetto alla generazione precedente e pixel più larghi da 1,5 micron, il che significa che può ritrarre scatti migliori anche in condizioni di luce scarsa; senza contare la lente a 5 elementi con f2/2 con pixel. In tutto, il 5s vanta una luminosità superiore del 33% rispetto all’iPhone 5.

A questa pagina del National Geographic trovate le fotografie di Jim Richardson. Su quest’altra, invece, la sua pagina Instagram. Buona visione.

Ti potrebbe interessare
Privacy e dati personali: senatore USA chiede formalmente ad Apple e Google di esigere norme precise per le app
iPhone

Privacy e dati personali: senatore USA chiede formalmente ad Apple e Google di esigere norme precise per le app

Il senatore Al Franken ha scritto ai CEO di Apple e Google richiedendo che entrambi le compagnie esigano una policy relativa alla privacy almeno per ogni singola app che raccolga di dati personali relativi alla geolocalizzazione. In effetti sono poche le app che forniscono una chiara descrizione di come i dati personali raccolti sono usati e avere quest’informazione dovrebbe essere di primaria importanza per l’utente.

Il meglio del Mac App Store
App Store

Il meglio del Mac App Store

Non sono passate nemmeno 24 ore dal lancio del Mac App Store eppure l’utenza si è già divisa nel giudicare il nuovo negozio di applicazioni per Mac. C’è chi si lamenta dell’eccessivo controllo di Apple sugli utenti e chi afferma che non c’è nulla di nuovo. La domanda è semplice.Cosa c’è di buono nel Mac

Apple TV e Google TV: controller a confronto
iPhone

Apple TV e Google TV: controller a confronto

Proprio ieri parlavamo del debutto di Google TV, delle applicazioni preinstallate e della notevole quantità di feature che supporta. Una valanga di tecnologia in più che si paga con lo scotto di strato di complessità aggiuntiva di cui gli utenti dovranno tenere conto.Quando Paul Otellini, CEO di Intel, ha denigrato Apple TV additandola come un

Egg Attack: il gioco online per lanciare uova a Ballmer
iPhone

Egg Attack: il gioco online per lanciare uova a Ballmer

Lanciare le uova a Steve Ballmer potrebbe diventare uno sport nazionale, grazie forse ai creatori di Egg Attack, il videogioco online per colpire con uova l’istrionico Ceo di Microsoft.Due le modalità di gioco: si può decidere se vestire i panni del nerd arrabbiato per colpire Ballmer con uova e rivendicare i soldi “rubati” da Microsoft,

iChat integrerà maggiormente Google Talk?
iPhone

iChat integrerà maggiormente Google Talk?

Che il nuovo Leopard prometta integrazioni particolari con i servizi di Google è cosa nota. Il sospetto ci era arrivato con l’ingresso di Eric Schmidt nel consiglio di amministrazione di Apple, e già in iPhoto si era ravvisata una funzione di geotagging integrata con Google Maps. Ora su Digg spunta questo screenshot, che mostra un

Il futuro di Apple TV in un brevetto
iPhone

Il futuro di Apple TV in un brevetto

Oltre al nuovo Mighty Mouse, Apple ha depositato un ulteriore brevetto molto interessante per l’evoluzione di Apple TV. Secondo quanto si apprende, l’elemento chiave del dispositivo multimediale Apple (che recensiremo nei prossimi giorni), è rappresentato dalla porta USB sul retro. La porta di connessione, ufficialmente dedicata all’accesso di servizio, potrebbe essere il metodo scelto per