iPhone 5s, prestazioni grafiche paragonabili ad un Mac mini

Alcuni test condotti sull’iPhone 5s dimostrano prestazioni mediamente doppie rispetto ad iPhone 5 in alcuni compiti particolari come i rendering video. E, sorpresa, i punteggi dei benchmark ricalcano quelli di un computer vero.

Parliamo di

Ora che l’iPhone 5s è finalmente in circolazione, limitatamente ad alcuni paesi del mondo e col contagocce, gli utenti si stanno sbizzarrendo a verificare le promesse del marketing di Cupertino, e le sorprese non sono mancate.

Apple afferma che il suo nuovo telefono di punta è capace di prestazioni grafiche grossomodo raddoppiate rispetto al predecessore, e in effetti ha ragione. Basta guardare il video qui sopra, pubblicato su Youtube, in cui vengono messi a confronto un iPhone 5s ed un iPhone 5 mentre eseguono un rendering a 1080p con iMovie; alla fine, l’ultimo modello di smartphone con la mela termina il suo compito mentre l’altro è ancora tranquillamente a metà. Ma questo è il meno.

I medesimi risultati, infatti, sono stati ottenuti anche facendo girare una copia di Geekbench su entrambi i dispositivi. Mentre l’iPhone 5 si ferma a 1269 punti, il 5s arriva a 2552, cioè un punteggio sinistramente prossimo a quello ottenuto dal Mac mini Early 2010 e addirittura superiore a quello raggiunto dall’iMac Mid 2007 e dal MacBook Pro Late 2008. Basta guardare i grafici pubblicati su MacsFuture.

Detto in altre parole, significa che il processore A7 creato da Apple è appena 3, forse 4 anni indietro rispetto ai computer tradizionali, almeno in determinate applicazioni; e se lo sviluppo procederà con questo passo, raddoppiando le prestazioni di anno in anno, tra poco per Intel saranno grossi guai. E si avvicina sempre più il giorno in cui tablet e smartphone sostituiranno i computer per l’utente medio. Ora, con questo in mente, rileggetevi le aspre critiche rivolte ad Apple (PC World: “iPad, solo per gli idioti”) quando lanciò iPad -non nel 1990- ma appena 3 anni or sono.

Ti potrebbe interessare
Novità in arrivo per le Pro App
Software Apple

Novità in arrivo per le Pro App

Stando alle indiscrezioni ricevute, HardMac sostiene che Apple sarebbe intensamente al lavoro sullo sue Pro-App, attese per gennaio. Se da una parte Adobe attira l’attenzione dei media con la Creative Suite 4 appena rilasciata, a Cupertino le attenzioni sono invece concentrate sullo sviluppo delle molte nuove tecnologie che debutteranno con le applicazioni video high-end.Le novità

iPhone 3G senza contratto. Alcune considerazioni
iPhone 3G

iPhone 3G senza contratto. Alcune considerazioni

Come già accennato, O2 ha recentemente messo sul sito – e poi fatto misteriosamente sparire – i prezzi dell’iPhone 3G in abbinamento alle tariffe Pay & Go, cioè senza vincoli contrattuali, e manco a dirlo sono molto più bassi del corrispettivo italiano.Traducendo direttamente nella moneta comunitaria, si ottengono rispettivamente 379 Euro per il modello da

Presentazione Adobe CS3 a San Marino
iPhone

Presentazione Adobe CS3 a San Marino

Gli amici di Datatrade ci segnalano che martedì 15 Maggio ore 14.00, presso il WTC di San Marino si terrà un incontro/presentazione relativo alla Adobe Creative Suite 3.Tre sono gli aspetti particolarmente interessanti. Per prima cosa l’evento è gratuito (che non guasta mai…), poi, in coda alla presentazione, ci sarà un question time in cui

Modificare l’antenna bluetooth integrata, copertura da record
iPhone

Modificare l’antenna bluetooth integrata, copertura da record

Mike Outmesguine spiega che sostituendo l’antenna integrata dell’adattatore Linksys USBBT100 con una più grande si riesce ad avere una raggio di copertura di un miglio… eh?! un miglio? si.Mike avverte che il procedimento da seguire, seppure semplice, annulla la garanzia del prodotto e che, anche se il raggio d’azione aumenta, l’ampiezza di banda rimane uguale…