Autocad su Mac: beta privata in arrivo

La notizia in sé per sé è brevissima, ma la sua portata tutt’altro che marginale. Se ne parlava più di un anno fa, e da allora avvisaglie e indiscrezioni si sono trasformate in certezza. Dopo ben 18 anni di assordante assenza, Autocad torna sulla piattaforma Mac.Giusto un anno fa, di questi tempi, Autodesk proponeva un


La notizia in sé per sé è brevissima, ma la sua portata tutt’altro che marginale. Se ne parlava più di un anno fa, e da allora avvisaglie e indiscrezioni si sono trasformate in certezza. Dopo ben 18 anni di assordante assenza, Autocad torna sulla piattaforma Mac.

Giusto un anno fa, di questi tempi, Autodesk proponeva un sondaggio ufficiale a riguardo, ed evidentemente la risposta del pubblico deve essere stata piuttosto positiva. E ora ci siamo: uno dei software più conosciuti ed apprezzati per il disegno tecnico si apre finalmente ai computer per il resto di noi. L’evidente allusione al Mac è stata scovata nel SDK 2011 ObjectARX, in cui compaiono alcune stringhe di commento al codice piuttosto eloquenti:

#if defined(_WINDEF_) || defined(_ADESK_MAC_)
// On OS X, we will export all symbols by default and will use GCC
// attributes to exclude symbols we don’t want to export.
// In this case, we do want to export the AcEdInputPoint symbol
#define ACAD_PORT
#endif // _ADESK_MAC_

Secondo le voci di corridoio, una beta privata sarebbe prevista a brevissimo, mentre nulla è trapelato sulle eventuali date di rilascio. A giudicare dal codice, infatti, appare evidente che un porting completamente funzionale ed equivalente a quello su piattaforma Windows è ancora tutt’altro che imminente.

Ti potrebbe interessare