Google su iPhone vale 100 milioni di dollari


Secondo le fonti di BusinessInsider, non esisterebbe nessun "gruppo segreto ad alto potenziale ed autonomia" al lavoro sulle tecnologie di ricerca nel Web, a Cupertino. E il motivo è semplice: il mercato dei motori di ricerca è già saturo, e poi Google garantisce ad Apple un'entrata fissa di 100 milioni di dollari l'anno per la sola presenza del suo search engine sull'iPhone.

Non sono cifre enormi, soprattutto se paragonate alle entrate record di Cupertino, ma è probabilmente una quantità di denaro sufficientemente grande da convincere Apple a non impiegare risorse importanti nel settore. E comunque, ci sarebbe anche Microsoft Bing pronto a staccare un congruo assegno pur di mettere le mani sui gingilli con la mela sopra.

Ora che la competizione tra Apple e Google si è fatta sinistramente serrata, anche le rispettive posizioni sono tenute più saldamente. Riferisce BusinesInsider che , ad esempio, mentre l'accordo con Google Maps sull'iPhone originale fu portato avanti e firmato in appena due settimane, al lancio dell'iPhone 3GS soltanto un anno dopo sarebbero stati necessari ben sei mesi di lavoro "pieni di acredine". E il motivo del contrasto, si sussurra, sarebbe stato il tentativo di Google di accedere ad una valanga di informazioni ricavate dall'interazione degli utenti con le mappe. Informazioni cui Apple si è fortemente, e pare con successo, opposta.

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: