Che succede se ingoio un AirPod?

Che succederebbe se ingoiassi un AirPod? A qualcuno è successo davvero: ecco perché, e com'è andata a finire.
Che succederebbe se ingoiassi un AirPod? A qualcuno è successo davvero: ecco perché, e com'è andata a finire.

Che succederebbe se ti capitasse di ingoiare un AirPod? A qualcuno è accaduto davvero: ecco perché, e com’è andata a finire.

“E niente, ho mangiato il mia c*** di AirPod sinistro” proclama affranta Carli Bellmer in un TikTok in cui racconta il suo insolito e sfortunato incidente. “Stavo per infilarmi a letto e avevo un ibuprofene 800 in una mano e una cavolo di AirPod -quella sinistra- nell’altra.” Dopodiché ha ingoiato per errore il suo AirPod al posto della pillola. “A quel punto ho capito che non era ibuprofene. Ho cercato di vomitarlo ma non ci sono riuscita, e stavo per impazzire.” Di sottofondo, la canzone “Oh No” molto popolare sulla piattaforma social.

Stessa storia è capitata a Brad Gauthier, che però non ha capito subito cosa fosse successo. All’inizio rifuggiva l’idea di aver mandato giù un AirPod; ma l’auricolare era sparito da giorni, e non c’era verso di trovarlo. In più, Brad iniziava  ad avvertire una strana sensazione di pressione sul petto, e alla fine è corso dal medico, inizialmente incredulo. I raggi X hanno confermato i sospetti.

Anche a Ben Hsu, di Taiwan, è accaduto di addormentarsi con gli AirPod alle orecchie e di non riuscire a ritrovarne uno la mattino dopo. Dopo qualche ora di ansia e una lastra, mistero risolto: era nel suo stomaco.

Cosa Fare se ingoi una AirPod?

Il problema principale è la batteria integrata perché contiene metalli pesanti come il mercurio; perforazione esofagea e dello stomaco sono possibili, e spesso con esito mortale. Se temi di aver ingerito un AirPod, non tentare di indurre il vomito, e non mangiare né bere.

Contatta immediatamente il 118, o il Centro Antiveleni della tua regione; oppure ancora corri in ospedale, anche se non hai sintomi. Una radiografia aiuterà a capire se l’auricolare è ancora nello stomaco; in questo caso, una rapida endoscopia riuscirebbe a tirarlo probabilmente fuori in poco tempo. Se tuttavia è già nell’intestino, si dovrà intervenire chirurgicamente.

 

 

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione nel rispetto del codice etico. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Ti consigliamo anche

Link copiato negli appunti