Leopard: attenzione alle (in)utility


Come abbiamo visto, l'installazione di Leopard è un'esperienza totalmente in-traumatica. Per alcuni utenti, tuttavia, si può trasformare in un incubo, con congelamenti del sistema, mancato avvio o mancato spegnimento della macchina.

Se ne parla già molto sui forum sparsi per la rete, e anche su quello ufficiale di supporto di Apple. Nella stragrande maggioranza dei casi, questi problemi sono causati non tanto dal sistema in sé, ma dalla presenza di utility di terze parti incompatibili con il nuovo OS.
Sono spesso piccoli programmi, installati magari per prova e poi dimenticati: ma piccolo non vuol dire non-intrusivo, e spesso queste piccole applicazioni eseguono operazioni ed apportano cambiamenti delicati al sistema. Cambiamenti che non sono graditi, a causa delle numerose differenze di architettura, a Leopard.

Per essere al riparo da questi problemi, il consiglio che diamo è quello di disattivare o rimuovere questo tipo di applicazioni prima dell'update al 10.5, per poi procedere successivamente a verificarne la compatibilità.
E' certa (nonchè principale causa dei problemi sopra descritti) l'incompatibilità di Application Enhancer di Unsanity, ma possono dare grattacapi anche Growl e pannelli di preferenze come gli svariati controlli della velocità delle ventole.

Attenzione, dunque, e nel caso abbiate già installato e il vostro sistema si blocca, procedete con un avvio in modalità single-user per poi andare ad eliminare i file che creano problemi.
Le informazioni dettagliate le trovate in un thread sul forum di discussione Apple, ma siamo sicuri che, a breve, Cupertino rilascerà un documento tecnico a riguardo, così come le applicazioni interessate verranno aggiornate per essere "digerite" dal leopardo.

[Grazie per le segnalazioni]

  • shares
  • Mail
103 commenti Aggiorna
Ordina: