Gaming su iPhone: Apple si allea a Nintendo?

Se non puoi batterli unisciti a loro. Secondo il sito NoHeat in questi giorni Apple avrebbe avviato contrattazioni con Nintendo, nell'intenzione di offrire anche una veste da consolle portatile al suo poliedrico iPhone. L'aspetto del gaming, se ci pensate bene, non è mai stato affrontato nei confronti di questo device. Il rumor, che ha poche fondamenta concrete al momento, parla della possibilità di licenziare alcuni titoli della casa dei videogiochi sul telefono.

In realtà tempo fa si parlava dell'idea di Nintendo di creare un telefono consolle, ma gli insuccessi di N-Gage e l'avvento di iPhone sembravano aver portato alla chiusura definitiva del progetto. Così ora la casa di Super Mario, produttrice delle consolle migliori dell'ultima "tornata" (sia portatili che non), potrebbe allearsi a Cupertino per occupare anche questo segmento di mercato. Secondo l'indiscrezione i giochi potrebbero essere venduti a 29$ direttamente su iTunes Store, pochi mesi dopo la distribuzione dei primi iPhone. Non si dice nulla di preciso sulla distribuzione di titoli anche per iPod. Ma come si può risolvere la mancanza di pulsanti nell'implementazione di giochi su iPhone? Il sito si spinge a parlare di questo...

...secondo le fonti di NoHeat, infatti, sullo schermo touch di iPhone apparirà un D-Pad virtuale, proprio come ora appaiono tastiere alfabetiche e numeriche. L'idea di Nintendo è che iPhone non possa comunque entrare in competizione con il suo DS, rivolgendosi ad un target più adulto. La preoccupazione, invece, risiederebbe nei rapporti con Apple, che non lascerebbe alcun controllo sull'hardware del telefono, mettendo Nintendo in una situazione totalmente inedita. Tuttavia il gaming su smartphone è percepito come una minaccia dalla casa nipponica, che deve ancora fare il suo vero ingresso in questo mercato.

Forse più che dati, in questo rumor c'è tanta fantasia. Di sicuro tra il 2006 e il 2007, grazie anche a delle ottime seppur semplici idee, Nintendo ha riconquistato quella veste cool e all'avanguardia che sembrava aver perso. Inoltre gode di uno stuolo di fan che ricorda da vicino la stessa Apple. Un'alleanza tra le due società, quindi, è facilmente ritenibile come promettente e decisamente competitiva. Soprattutto nei confronti di un'avversaria comune su diversi fronti: Sony.

  • shares
  • +1
  • Mail
17 commenti Aggiorna
Ordina: