OS X 10.10.4, abilitare il supporto a TRIM per le SSD

Con OS X 10.10.4, Apple ha ufficialmente aperto il supporto TRIM per i dischi SSD. Questo significa che basta un semplice comando per attivare la funzionalità, senza dover ricorrere a trucchi e hack che rendono instabile il sistema. Ci sono però delle considerazioni da fare.

TRIM su OS X

Un Ragionevole Preambolo

Lo attendevamo con OS X El Capitan, e invece OS X 10.10.4 porta in dote il supporto nativo a TRIM. Si tratta di una tecnologia che nasce per sopperire ai limiti della gestione dati dei drive SSD e mantenerne inalterate nel tempo le prestazioni. I File System di oggi non cancellano fisicamente i dati quando eliminate un file; piuttosto, si limitano a segnalare i settori considerati liberi. Il fatto è che, prima di poter immettere nuove informazioni, è necessario cancellare le vecchie, e questo è un processo che richiede tempo. Così, per ottenere sempre le massime velocità di lettura/scrittura, è fondamentale un controller che tenga d'occhio anche lo spazio che si libera di volta in volta, e TRIM fa proprio questo.

Con OS X, Apple ha sempre avuto un approccio molto cauto: niente TRIM se non coi dischi testati e approvati da Cupertino; ora che invece apre la porta anche ai dischi di terze parti, il sistema vi avvisa comunque che potrebbero verificarsi perdite di dati, e che qualunque eventuale problema conseguente all'attivazione della funzionalità è affar vostro, e non potete prendervela con la mela. Il problema è che alcuni vecchi modelli di SSD potrebbero implementare TRIM in modo diverso e agire con modalità inaspettate, ed ecco perché sarebbe consigliabile fare qualche ricerchina su Internet riguardo la compatibilità con OS X, prima di dar fuoco alle micce.

Attivare TRIM

Chi volesse sperimentare la cosa non deve far altro che immettere il seguente comando nel Terminale, dare Invio, immettere la password di amministratore e infine confermare l'attivazione:

sudo trimforce enable

TRIM sarà abilitato dopo il riavvio del Mac. E ovviamente, come al solito, non dimenticate di fare un bel backup di tutti i dati; hai visto mai.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: