Apple Watch, 5 cose che non può fare rispetto ad AndroidWear

android-wea.png

Apple Watch è giovane e ricco di potenzialità, ma ci sono alcune funzionalità che solo Android Wear permette. Per ora.

È la guerra del 2015, e l'esito è tutt'altro che scontato. Parliamo della questione Apple Watch VS. Android Wear, e su quale dei due sia più indicato per gli utenti. La verità è che, se siete nell'ecosistema Apple, per il momento vi conviene puntare sull'orologio con la mela, e viceversa: se possedete uno smartphone Android, meglio restare all'interno del recinto di Google. L'interoperabilità, infatti, è ancora praticamente inesistente.

Ma ci sono almeno 5 ragioni per cui AndroidWear al momento batte per completezza e funzionalità lo smartwatch di Cupertino. Eccole una per una, con una premessa doverosa: Apple Watch mediamente è il più caro di tutti.

1. App Sempre Attive

android-wear-modalitabassocomsumo.jpg

Per attivare Apple Watch, occorre sollevare il polso; alcuni dispositivi AndroidWear, tipo LG G Watch R, invece, includono una modalità always on che pone il dispositivo in modalità a basso consumo ma sempre attiva.

E con Android Wear 5.1.1, anche le app adotteranno questa modalità "in bianco e nero" e bassa qualità. Con quale impatto sulla batteria, non è ancora dato sapere.

2. Quadranti Personalizzati

quadranti_moto360.jpg

Sin dal primo giorno, Google ha consentito a utenti e sviluppatori di creare dei Quadranti personalizzati di ogni forma, foggia e colore; Apple Watch, invece, dispone solo di 11 Quadranti parzialmente adattabili alle proprie esigenze.

3. Funziona su qualunque Rete WiFi

android-wear-wifi.jpg

Per visualizzare le notifiche, Apple Watch ha perennemente bisogno di un iPhone nelle vicinanze, o per lo meno connesso alla medesima rete WiFi; i dispositivi Android Wear, invece, sono del tutto indipendenti. Se ce n'è la necessità, in altre parole, possono collegarsi direttamente a Internet attraverso qualunque network WiFi.

4. Gesti da Polso

gesti_polso_android.jpg

Per usare Apple Watch avete sempre bisogno di entrambe le mani: sul polso di una sta l'orologio, e con l'altra lo controllate e impartite comandi. Con Android Wear, invece, è possibile passare da una notifica all'altra o scorrere gli elementi dell'interfaccia grafica con dei movimenti a rotazione del polso da una parte o dall'altra. Non sarà intuitivo ma è sicuramente molto comodo se state cucinando o lavando il cane.

5. Sistema di Sblocco Avanzato

sblocco_androidwear.jpg

Lo sblocco di Apple Watch funziona in modo molto simile a quello di Android Wear: viene richiesto ogni volta che lo togliete dal polso. Tuttavia, mentre il primo richiede l'inserimento di un codice numerico, l'altro può impostare anche lo sblocco avanzato con pattern. Decisamente più intuitivo.

  • shares
  • +1
  • Mail