AirPlay: consigli, dritte e risoluzione dei problemi


A mano a mano che Apple sforna dispositivi iOS, AirPlay si diffonde sempre più sul mercato, e di conseguenza anche i produttori terzi si attrezzano creando nuovi prodotti compatibili da affiancare ad Apple TV. Nonostante un'implementazione estremamente ben fatta, minimalista e invisibile all'utenza, tuttavia, non di rado si incappa in qualche stranezza o problema: ecco perché e cosa si può fare per risolverli.

Che si tratti di un'Apple TV, di un set di speaker collegati alla Airport Express o di casse AirPlay o Bluetooth (purché A2DP compatibili), poco cambia. In tutti i casi ciò che si richiede all'utente è di premere il pulsante AirPlay e di scegliere un output tra quelli disponibili come mostrato nei primi due screenshot qui in alto. Il terzo sulla destra, invece, mostra i controlli AirPlay una volta effettuata una selezione: per ottenerla è sufficiente fare doppio tap sul pulsante home e scorrere per due volte verso sinistra la barra multitasking; su iPad basta solo un movimento, visto che tutti i controlli sono raggruppati.

E ora veniamo ai trucchi veri e propri, riportati dai ragazzi di Technologytell. In linea di principio, alla semplice domanda "posso effettuare uno streaming di questo contenuto?" corrisponde una risposta altrettanto semplice: se è tecnicamente possibile farlo, comparirà l'icona di AirPlay con i relativi output, altrimenti no. Inoltre, durante l’uso di di AirPlay, l’icona dedicata passa dal grigio all’azzurro acceso.

E' importante sottolineare che le impostazioni di AirPlay restano memorizzate ad libitum; ciò significa in altre parole che se l'ultima volta avete ascoltato musica o giocato a qualche titolo più recente con lo streaming abilitato verso AppleTV, l'iPhone continuerà a convogliare l'audio alla televisione in salotto, a prescindere dall'app in uso. Anche quello della sveglia, la mattina dopo, a meno che non reimpostiate esplicitamente il tutto.

Ma esistono altre motivazioni per cui il dispositivo iOS non emette suoni. Può capitare talvolta, magari durante la riproduzione d'un film, che sull'Apple TV venga riprodotto esclusivamente l'audio mentre il video continui a restare in locale sul dispositivo iOS. In questo caso il problema ha a che vedere con un codec, un'impostazione del codec o una risoluzione che l'Apple TV non è in grado di gestire; una conversione attraverso QuickTime o altro applicativo specifico, in ogni caso, dovrebbe risultare sufficiente a risolvere la questione.

Vota l'articolo:
3.10 su 5.00 basato su 10 voti.  

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO