Apple aggiorna in gran segreto il firmware dei LED Cinema Display 24"


Sin dal primo giorno del loro rilascio, i computer Apple con porta Thunderbolt hanno causato parecchie noie ai loro possessori, soprattutto in abbinamento coi LED Cinema Display di penultima generazione da 24" ufficialmente commercializzati fino a luglio 2010. E così, per tentare di arginare il fenomeno dello sfarfallio e degli artefatti video, nelle scorse ore Apple ha rilasciato un aggiornamento firmware dedicato al suo problematico display, evitando tuttavia di pubblicizzarne troppo l'esistenza.

Che qualcosa non funzionasse a dovere tra la porta Thunderbolt dei Mac più recenti e i vecchi -si fa per dire- LED Cinema Display da 24" lo lamentavano in molti, e d'altro canto nel tempo Apple stessa ha pubblicato diversi aggiornamenti firmware dedicati alla risoluzione della questione. Evidentemente, però, qualcosa non è andato nel verso voluto e in troppi devono essere rimasti insoddisfatti se alla fine a Cupertino hanno deciso di fornire un update semi-ufficiale sulle pagine del supporto tecnico.

La descrizione acclusa nel file di aggiornamento, non disponibile attualmente sui canali ufficiali, recita:

L'Aggiornamento LED Cinema Display da 24 pollici risolve un problema che può causare lo sfarfallio intermittente dello schermo. Questo firmware sarà installato soltanto su Apple LED Cinema Display da 24 pollici quando è connesso a un Mac abilitato a Thunderbolt.

Importante
Questo aggiornamento firmware può non risolvere il problema dello sfarfallio se viene utilizzato un cavo di estensione Mini DisplayPort.

Nota
Alcuni dispositivi USB e FireWire possono impedire la corretta installazione di aggiornamenti firmware, pertanto, per apportare l'aggiornamento, disconnettere i dispositivi non indispensabili e utilizzare soltanto una tastiera e un mouse Apple.

Le istruzioni per procedere all'aggiornamento sono laboriose ma anch'esse incluse nel pacchetto che è possibile scaricare facendo clic su questo link diretto (file .dmg). Molti, in seguito all'installazione e dopo un reboot, affermano di aver finalmente sconfitto il fenomeno del flickering ma occorre andarci coi piedi di piombo. Se infatti a Cupertino hanno deciso di evitare la pubblicazione ufficiale di questo firmware, un motivo ci sarà; il che significa che occorrerà valutare attentamente caso per caso prima di avvalersene a casa e in ufficio.

  • shares
  • +1
  • Mail