Gli Italiani preferiscono i tablet


Gli Italiani preferiscono i tablet, questo è quello che emerge da uno studio effettuato da Sirmi che ricalca l'andamento internazionale delle vendite di computer fotografato da Gartner. Se però nel mondo il saldo complessivo parla di un lieve incremento di vendite rispetto all'anno precedente pari al 2,3%, in Italia le vendite di computer hanno subito una flessione del 13.7% a causa dell'incertezza economica che ha provocato un calo degli acquisti.

L'unico segno positivo di rilievo lo fanno registrare i tablet con un incremento del 154% rispetto allo scorso anno. Ovviamente l'iPad costituisce la fetta maggiore dei 190.000 tablet venduti in Italia nel secondo trimestre 2011, anche se i dispositivi con sistema operativo Android si stanno diffondendo a macchia d'olio.

I tradizionali desktop e notebook sono in netto affanno, ma il calo più drastico lo fanno registrare i netbook che perdono il 52,7 percento del mercato rispetto all'anno scorso, un po' per la saturazione del mercato, ma sopratutto per la forte concorrenza dei tablet.

Da notare come il fatturato dei tablet, pari a 83,4 milioni di euro, sia grossomodo uguale al fatturato dei desktop professionali ed il doppio dei desktop consumer. Se questo trend dovesse mantenersi costante i tablet potrebbero addirittura superare le vendite dei netbook nel giro di un anno.

[via repubblica]

  • shares
  • +1
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: