Apple difende gli sviluppatori dalle accuse di Lodsys

Scritto da: -


La storia è cominciata il 13 maggio quando alcuni sviluppatori di applicazioni per dispositivi iOS si sono visti recapitare una lettera da Lodsys, una società che sostiene di detenere un brevetto che ricorda il meccanismo di acquisto in-app, nella quale viene richiesto di regolarizzare la licenza entro 21 giorni, pena l’avvio di una causa legale per la violazione del brevetto.

Gli sviluppatori hanno ovviamente denunciato il fatto ad Apple, dato che il meccanismo di in-app purchase è una funzionalità dell’App Store che può essere attivata in qualsiasi applicazione.

Bruce Sewell, senior vice president ed avvocato generale di Apple, a tal proposito ha dichiarato:

Apple possiede indiscutibilmente la licenza su tali brevetti e gli sviluppatori sono protetti dalla licenza

A quanto pare Apple avrebbe offerto supporto legale agli sviluppatori che si sono visti recapitare la lettera, probabilmente inviata da Lodsys come forma di ritorsione verso la stessa Apple che non ritiene ci siano margini per ulteriori trattative con questo patent troll.

[via theloop]

Vota l'articolo:
3.00 su 5.00 basato su 5 voti.  
 
Aggiorna
  • nickname Commento 1 su Apple difende gli sviluppatori dalle accuse di Lodsys

    by:

    "Lodsys, una società che sostiene di detenere un brevetto che ricorda il meccanismo di acquisto in-app" Ma che avete capito… Lodsys detiene veramente il brevetto in-app purchase, non è un "patent-troll" come descritto nell'articolo. Apple ha infatti acquistato la licenza d'uso "in-app" da Lodsys. Però, dal momento che Apple ha già pagato per questa licenza, nella lettera viene spiegato che "Sotto la sua licenza, Apple ha il diritto di offrire questi prodotti e servizi concessi in licenza ai propri clienti e partner commerciali, i quali, a loro volta, hanno il diritto di usarli". Avete raccontato un'altra storia proprio! Scritto il

  • nickname Commento 2 su Apple difende gli sviluppatori dalle accuse di Lodsys

    by:

    katmandù88 è un patent troll forse proprio perchè Apple ha pagato regolarmente la licenza e nonostante questo Lodsys protesta. Scritto il

  • nickname Commento 3 su Apple difende gli sviluppatori dalle accuse di Lodsys

    by:

    Per 'patent troll' si intendono quelle società che possiedono brevetti di tecnologie che non hanno esse stesse sviluppato, e ne reclamano i diritti in Tribunale. Lodsys ha il brevetto in-app che Apple ha pagato per poter utilizzare. E' un problema di concessioni di licenzi a terzi… Scritto il

  • nickname Commento 4 su Apple difende gli sviluppatori dalle accuse di Lodsys

    by:

    Peccato che lodsys sostenga molto chiaramente il contrario: The scope of their current licenses does NOT enable them to provide “pixie dust” to bless another (3rd party) business applications. <a href='http://www.lodsys.com/1/post/2011/05/q-i-developed-on-apple-ios-or-other-platform-why-isnt-apple-or-other-os-vendor-responsible-or-taking-care-of-this-issue.html' rel='nofollow'>http://www.lodsys.com/1/post/2011/05/q-i-developed-on-apple-ios-or-other-platform-why-isnt-apple-or-other-os-vendor-responsible-or-taking-care-of-this-issue.html</a> E visto che la licenza è loro spero almeno sappiano cosa ci han scritto Scritto il

  • nickname Commento 5 su Apple difende gli sviluppatori dalle accuse di Lodsys

    by:

    … forse è solo per quei miliari di dollari di liquidità accantonati da Apple che cercano di rinegoziare una licenza? Però scrivere direttamente agli sviluppatori che usano un SDK rilasciato da Apple è assurdo, sembra un intimidazione Scritto il

  • nickname Commento 6 su Apple difende gli sviluppatori dalle accuse di Lodsys

    by:

    Veramente non stanno rinegoziando proprio nulla. Affermano molto chiaramente che apple ha una licenza ma non ha la possibilità di trasferirla a terzi. Anzi dichiarano pure che nessuno ha mai proposto di fare una licenza che copra anche le terze parti (stessa pagina che ho postato prima): One blogger suggested that an OS or device vendor or retailer could choose to contact Lodsys and purchase a license on behalf of its application ecosystem, but so far such discussions haven’t taken place. Deciderà il tribunale immagino chi ha ragione. Scritto il

  • nickname Commento 7 su Apple difende gli sviluppatori dalle accuse di Lodsys

    by:

    Ma non è lo sviluppatore che vende. La fattura è di Apple. Quindi è evidente che è l'Applestore a vendere con quel sistema. Sarebbe come se ogni autore di libri dovesse avere la licenza per l'acquisto 'oneClick'. Se Apppem vende Apple usa la licenza. Poi Apple a sua volta riconosce il 70% della vendita allo sviluppatore. Scritto il

  • nickname Commento 8 su Apple difende gli sviluppatori dalle accuse di Lodsys

    by:

    E' però lo sviluppatore che decide o meno se mettere il pulsante per l'acquisto in-app. Quindi dal punto di vista lodsys è lo sviluppatore che trae vantaggio dall'utilizzo della sua tecnologia ed è quindi (sempre per lodsys) lui che deve pagare la licenza. Per riprendere il tuo esempio, stiamo parlando del caso (ipotetico) in cui l'autore del libro decidesse di mettere a metà un pulsante per comprare una storia alternativa, non dell'acquisto del libro stesso su un negozio. Chi in quel caso dovrebbe pagare la tecnologia oneclick? Scritto il

  • nickname Commento 9 su Apple difende gli sviluppatori dalle accuse di Lodsys

    by:

    Katmandù dipende, ad esempio la stampa americana circa la questione di Pual Allen parlava di Patent Troll. Eppure i brevetti erano i suoi…… Scritto il

  • nickname Commento 10 su Apple difende gli sviluppatori dalle accuse di Lodsys

    by:

    @macdk Vedremo come andrà a finire. A mio giudizio se è Apple che vende ed è Apple che mette le primitive per collegare dei pulsanti è Apple che 'utilizza' la tecnologia. Del resto, a sto punto Apple dovrebbe smettere di pagare i diritti e loro dovrebbero contattare mogliaia di sviluppatori. Ma prendere i soldi sia da Apple che dagli sviluppatori è palesemente un tentativo di lucrare… Scritto il

  • nickname Commento 11 su Apple difende gli sviluppatori dalle accuse di Lodsys

    by:

    @6 infatti hanno cercato di rinegoziarla, facendo sganciare cash in + per la cessione agli sviluppatori, avendo avuto risposta negativa cercano di far leva direttamente sugli sviluppatori. Però sarebbe come se ci chiedessero soldi perchè usiamo in maniera redditizia una feature contenuta in MacOs che Apple ha in licenza. Se ha pagato per inserire una cosa in un SDK o in un Os, mi sembra normale che ci sia uno sviluppatore ed un utente finale che la utilizzino, sbaglio? Scritto il

  • nickname Commento 12 su Apple difende gli sviluppatori dalle accuse di Lodsys

    by:

    No, Quella del lodsys ha contattato apple che non l'ha considerata quindi è passata agli sviluppatori è una fanboyata. Loro vogliono i soldi dagli sviluppatori e hanno specificato molto chiaramente perché sul loro blog. Che poi abbiano ragione o torno è una cosa che stabilirà un tribunale. > Se ha pagato per inserire una cosa in un SDK o in un Os, mi sembra normale che ci sia uno sviluppatore ed un utente finale che la utilizzino, sbaglio? Sbagli. Se apple non è autorizzata a passare la propria licenza agli sviluppatori gli sviluppatori devono acquistarla. Come dice Katmandu è un problema di concessioni di licenzi a terzi. Apple sostiene di essere autorizzata a farlo mentre Lodsys ha chiaramente detto di no. Anche qui deciderà il tribunale. Scritto il

  • nickname Commento 13 su Apple difende gli sviluppatori dalle accuse di Lodsys

    by:

    quindi avrebbero pagato per avere una licenza e… tenersela? Non ha molto senso, poi sui dettagli legali della cosa, ovviamente deciderà chi di competenza e con tutte le carte in mano. Io credo che sia normale che uno sviluppatore utilizzi tutti gli strumenti dell'SDK distribuito e rilasciato da Apple, senza rincorrere ogni frammento di codice per pagare royalties ai detentori di brevetti. Vedremo cosa decideranno. Scritto il

  • nickname Commento 14 su Apple difende gli sviluppatori dalle accuse di Lodsys

    by:

    Han pagato per poter usare loro la tecnologia ma gli sviluppatori di terze parti non sono coperti. Almeno è quello che sostiene lodsys. E sostiene che la stessa cosa è vera anche per android e windows phone 7. Sono sicuramente daccordo con te e gipo quando dite che è solo un modo di lucrare e che non dovrebbero essere gli sviluppatori a pagare ma temo che le rivendicazioni di lodsys possano essere fondate. E sicuramente sarebbe un danno per tutti. Scritto il

 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Melablog.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia ed è un supplemento alla testata Blogo.it registrata presso il Tribunale di Milano n. 487/06, P. IVA 04699900967.