iPad "perde terreno" secondo Citi Research

L'ultima trimestrale Apple è stata un po' fiacca, e infatti gli analisti ci vanno giù pesante. Per Citi Research, ad esempio, l'iPad è destinato a perdere ancora molto terreno.

ipad-ipadmini

Nonostante l'arrivo dell'iPad di quinta generazione e dell'iPad mini nei prossimi mesi, i tablet Apple sono destinati ad un triste declino a mano a mano che i competitor avanzano. Questa è l'impietosa analisi redatta da Citi Research e ripresa da CNet.

In una recente nota agli investitori, infatti, la società afferma che "l'iPhone è notevole, ma i dubbi restano." Aggiungendo poco dopo che l'iPad "sta perdendo rapidamente terreno" in "notevole controtendenza rispetto alla crescita media del resto dell'industria." E in effetti, i 14,6 milioni di iPad venduti nell'ultimo trimestre fiscale rappresentano uno smacco rispetto ai 17 milioni dell'anno precedente. E non finisce qui.

Le prospettive per il prossimo trimestre appaio perfino peggiori. "Alla luce degli ultimi, piatti risultati dichiarati da Apple," scrive Citi, "notiamo un declino su base annuale delle unità iPad che si attesterà a -7%." E anche se Cupertino dovesse riuscire ad aumentare le consegne del 75% nel mese di dicembre -risultato già piuttosto buono-, la crescita prevista non supererebbe il 6% su base annuale. Il che è nulla, in confronto al +58,7% che ci si aspetta dai competitor nel loro complesso.

L'iPad di quinta generazione e l'iPad mini low-cost di seconda, conclude l'analisi, "saranno lanciati nella seconda metà del 2013." Nessuna menzione, invece, riguardo l'iPad mini Retina; evidentemente, anche Citi concorda coi rumors che ne vaticinano l'arrivo solo nel 2014.

  • shares
  • +1
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: