Twitter testa la velocità 2x di riproduzione video (ma non su iPhone)

In queste ore,Twitter sta sperimentando una nuova funzione per impostare la velocità di riproduzione dei video fino a 2.0x. Ma non su iPhone.

Twitter sta sperimentando una nuova funzionalità che potrebbe consentire presto di rallentare o raddoppiare la velocità di riproduzione dei video. Ma non su iPhone, almeno per il momento.

In un recente tweet, Twitter ha svelato i piani per il lancio di una nuova feature che consentirà di rallentare/ accelerare la riproduzione di video e note vocali nell’app di Android e sul web; iOS è escluso dai test.

In questa fase, alcuni utenti avranno accesso a una serie di velocità di Playback diverse tra cui scegliere; l’opzione si trova in alto a destra dei contenuti multimediali, premendo l’icona a forma di ingranaggio. A quanto si vede, è possibile impostare una velocità che va da 0.25x a 2x.

Chiaramente, poiché è un test, non tutti gli utenti avranno accesso a queste opzioni: dipende strettamente dalle politiche di Twitter, e l’attivazione avviene lato server; dunque non c’è nulla che tu possa fare per attivarla manualmente.

Di sicuro non è una novità mondiale. Piattaforme come Netflix e YouTube dispongono già da molti anni di una feature simile per regolare la velocità di riproduzione, e per l’accessibilità. Ben vengano dunque anche gli sforzi del portale social cinguettante.

Al momento, Twitter sta anche testando a livello globale un’altra importante novità, ovvero il pulsante di “Non mi Piace” che può essere utilizzato per i commenti ai tweet (ma non per i post veri e propri).

Ti potrebbe interessare