Snow Leopard: OpenGL meno veloce del previsto


L'ultimo sistema operativo Apple, Mac OS X 10.6 Snow Leopard, ha ottenuto risultati positivi con il benchmark Linux-based di Phoronix.com. La suite di test copre oltre 100 profili (solo 60 sono stati usati a causa di incompatibilità del sistema operativo) che possono essere applicati sia a Linux che a Mac OS X e variano dal gioco alla riproduzione video all'uso di tool di codifica dati.

I test utilizzano due configurazioni Mac, un vecchio Mac Mini 1.83GHz 32-bit EFI con processore grafico Intel integrato ed il nuovo Mac Mini 2.0GHz 64-bit EFI che supporta OpenCL grazie al processore grafico GeFORCE 9400M. In questo test sono state comparate le performance dei due sistemi Apple: Mac OS X 10.5.8 e Mac OS X 10.6.0.

I test sui giochi hanno evidenziato alcune prime limitazioni di Snow Leopard probabilmente già note ad Apple, la quale potrebbe già essere al lavoro per risolverle nelle prossime settimane. I test con Java 2D hanno mostrato una differenza modesta nel rendering del testo in entrambi i sistemi Mac (con entrambi i sistemi operativi), ma vedono Snow Leopard in leggero regresso nel rendering vettoriale. Un test incentrato sulla CPU, basato sul gioco Sudoku, registra una piccola regressione in Snow Leopard, sebbene il nuovo sistema operativo sia il 50% più veloce del precedente OS nel test degli scacchi basato su algoritmi di AI.


Il test sul rendering di foto RAW ha registrato una grande differenza tra i due sistemi: 14% in più per il nuovo OS. Nei test sugli algoritmi di compressione, Snow Leopard è migliorato del 16% con l'algoritmo 7-zip, sebbene non abbia registrato miglioramenti con l'algoritmo Gzip.

Il test sulla codifica di file ha registrato un significativo salto in avanti per il nuovo sistema operativo, con il 25% di vantaggio sul nuovo Mac Mini, mentre sul vecchio registra un vantaggio più misero. Il test sul motore di ray-tracing ha mostrato un salto del 33% per Snow Leopard, mentre lo stesso test con multi-thread abilitato ha registrato un +50%.

Phoronix.com ha anche sintetizzato i dati emersi dalla batteria di test consigliando fortemente l'acquisto del nuovo sistema operativo a tutti quegli utenti che si occupano di editing audio, calcoli geometrici, editing di immagini o più in generale, tutte quelle attività che comportano un grande carico computazionale. I tester hanno avidenziato un'incremento medio di prestazioni del 50% in molti dei test eseguiti, ed una media del 10-15% in tutti gli altri.

I risultati negativi sono principalmente legati alla gestione di OpenGL. Sebbene questi problemi saranno senz'altro risolti nel primo aggiornamento, sono presenti nel prodotto in vendita attualmente.

[Via Phoronix]

  • shares
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: