Cook: "No all'iPhone low-cost, osserviamo i netbook"

Al termine dell'esposizione dei risultati fiscali (record, nonostante le previsioni) Tim Cook ha risposto alle domande dei giornalisti, chiarendo la posizione di Apple circa due questioni molto discusse.

iPhone low-cost
Chiamatelo iPhone nano o come volete, ma ad Apple non piace l'idea di uno smartphone "povero". Secondo Cook "Apple non ha alcun interesse ad inserirsi nella fascia bassa del mercato della telefonia: non è il motivo per cui Apple è entrata in quel business. L'obiettivo di Cupertino non è guidare la classifica delle unità vendute, ma costruire il miglior telefono del mondo".

Netbook
Apple osserva con interesse questo mercato emergente. Secondo Cupertino "i prodotti attualmente in commercio hanno hardware troppo poco potente, display scomodi e software inadeguato.
Apple ha qualche idea, perchè pensa che i netbook attuali siano inferiori a quello che gli utenti si attendono
".

Dunque, il 2009 potrebbe essere l'anno in cui Apple reinventerà il netbook?

  • shares
  • Mail
29 commenti Aggiorna
Ordina: