Designed by Apple: poco successo per la campagna pubblicitaria

La campagna "Designed by Apple in California" non è circoscritta al Web e alle tv statunitensi; ha fatto capolino anche sulla carta stampata dentro e fuori i confini patrii, ma con poco successo.

Designed by Apple in California, lo spot

La campagna Designed by Apple in California: ecco il nuovo spot di Apple"Designed by Apple in California" si è da poco spostata sui giornali del Nordamerica, ma Bloomberg sottolinea la poca efficacia degli spot televisivi. Secondo un sondaggio di Ace Metrix citato da Bloomberg, infatti, la campagna sta avendo un scarsa accoglienza di pubblico.

Questi spot sarebbero i meno ben accolti fra gli ultimi 26 spot di Apple trasmessi nello scorso anno. Lo spot "Designed by Apple in California" ha totalizzato un punteggio di 489 sulla scala di Ace Metrix, mentre la media degli spot delle altre aziende tecnologiche è di 542. Va detto che la campagne di Apple più famose, come quella "Get a Mac", hanno spesso totalizzato punteggi altissimi sui 700 punti.

Bloomberg era già sospettosa della campagna sin dal principio, giudicando la strategia pubblicitaria di Phillip Schiller poco chiara sul messaggio da veicolare per ogni prodotto. Inoltre, secondo il professore Edward Boches della Boston University, esperto della comunicazione media, questa campagna marca un passo falso per Apple, visto che usa toni sono "vanitosi" e "auto-indulgenti", cosa di cui Apple non ha mai avuto bisogno in passato. Speriamo che piuttosto che auto celebrarsi, i pubblicitari di Cupertino tornino presto all'ironia, arma che sapevano maneggiavano così bene.

Designed by Apple: la campagna pubblicitaria si sposta sui giornali

designedbyapple-giornali

Aggiornamento del 26 giugno, di Giacomo Martiradonna.

Nella filosofia della mela, la dicitura "Designed by Apple in California" apposta su ogni computer e dispositivo prodotto non è soltanto una consuetudine priva di implicazioni; è un vero e proprio sigillo di garanzia o, più propriamente, la firma dell'artista. E in un momento della storia di Cupertino in cui voci critiche si sollevano contro l'assenza di innovazione, il marketing Apple ha sentito il bisogno di ribadire i fondamentali della propria filosofia.

Ecco perché, assieme agli spot tv in onda da settimane nel continente americano, sono comparse alcune campagne su diversi giornali dentro e fuori i confini patrii. Per esempio, l'immagine qui in alto dello sportivo con l'iPod al braccio proviene dal quotidiano canadese Toronto Star; la bambina con l'iPad in mano, invece, ha fatto capolino sul Chicago Tribune dell'altro giorno.

Il testo riportato in caratteri lillipuziani è lo stesso che accompagna anche gli spot televisivi. Eccone un'estratto tradotto:

“Passiamo tanto tempo su poche grandi cose, finché ogni idea che tocchiamo non migliora la vita di chiunque venga toccata da essa. Potrete vederlo raramente, ma lo sentirete sempre. Questa è la nostra firma, e significa tutto.”

A dire di Bloomberg, il fenomeno si spiega con la "scarsa focalizzazione" di Phillip Schiller; mentre infatti Steve Jobs aveva sempre ben chiaro il messaggio da veicolare per ogni prodotto -"e nessuno del marketing insisteva, dopo che Jobs aveva preso una decisione"- con Schiller si registra molta più frustrazione tra gli addetti ai lavori. Ciononostante, e incursioni sulla carta stampata non sono una novità assoluta. Anzi, grazie alle campagne sul New Yorker relative ad iPad mini, Apple si è portata recentemente a casa pure una bella soddisfazione: il premio Grand Prix for Press organizzato dal Festival Internazionale della Creatività Leoni di Cannes. Trovate le immagini ad alta risoluzione nella piccola Gallery qui sotto. Buona visione.


‘Designed by Apple in California’

âDesigned by Apple in Californiaâ Toronto Star
âDesigned by Apple in Californiaâ  Chicago Tribune

Designed by Apple in California: ecco il nuovo spot di Apple


Designed by Apple in California è la firma che porta ogni prodotto targato Apple, che ha realizzato anche un nuovo spot per mettere in evidenza la "filosofia" che c'è dietro una frase del genere. Una pubblicità diversa da quelle a cui siamo abituati, in quanto non è dedicata a un singolo prodotto come iPhone o iPad, ma appunto all'idea che c'è per Apple dietro questa firma.

Lo spot, trasmesso durante il keynote tenutosi al WWDC 2013, ci mostra diverse persone in giro per il mondo impegnate a usare il loro dispositivo Apple per "catturare il momento". Due innamorati sotto la pioggia sul Ponte Carlo di Praga, un gruppo di studenti, un passeggero in metropolitana e così via, sono i protagonisti della nuova pubblicità.

"Passiamo tanto tempo su poche grandi cose, finché ogni idea che tocchiamo migliori la vita di chiunque venga toccata da essa. Potrete vederlo raramente, ma lo sentirete sempre. Questa è la nostra firma, e significa tutto."

Queste le parole del narratore dello spot, che magari prima o poi ci spiegherà anche la filosofia dietro la seconda parte della frase, vale a dire Assembled in China. Facili ironie a parte, ecco comunque il video della pubblicità, della durata classica di 1 minuto:

Via | Appleinsider.com

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: